Ladra 80enne “pizzicata” dalle immagini di sorveglianza della stazione

Un'anziana è stata denunciata dagli agenti della Polizia ferroviaria perché responsabile della sparizione di un portafogli dal treno fermo a Pesaro

polizia ferroviaria
polizia ferroviaria

ANCONA – È stata identificata e denunciata dalla Polizia Ferroviaria di Ancona una ladra di ben 80 anni, responsabile di un furto avvenuto due settimane fa. L’episodio risale infatti al 15 giugno scorso, quando un uomo sceso dal treno alla stazione di Pesaro, si era dimenticato la giacchetta a bordo con il portafogli.

Dopo aver chiesto aiuto alla Polizia ferroviaria, era riuscito a tornare in possesso dell’indumento ma non dei soldi, circa 300 euro, contenuti all’interno del portafogli. A quel punto la denuncia e l’avvio delle indagini della Polfer che ieri sono riusciti a individuare la responsabile.

Si tratta di un’80enne di nazionalità italiana, ripresa dalle telecamere di videosorveglianza della stazione e individuata anche attraverso altri accertamenti: i poliziotti sono riusciti prima a isolare le immagini in cui si vede una persona di sesso femminile “armeggiare” con la giacca e prendere qualcosa dalle tasche prima di abbandonarla sul sedile del regionale 2129 diretto ad Ancona.

Nei giorni successivi sono stati programmati servizi di osservazione agli ingressi della stazione alla ricerca di eventuali riscontri visivi che ieri hanno portato alla denuncia della donna: messa di fronte all’evidenza, ha confermato di essere l’autrice del furto.