Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Crisi Ancona: al Braglia finisce 2-1 per il Modena

La formazione di Fabio Brini viene superata dai canarini di Capuano. Dopo il momentaneo 1-0 di Momentè scendono le tenebre, con la zona playout che ora è vicinissima

Ricci contrastato in area dalla difesa modenese

MODENA – Altra sconfitta per l’Ancona che cade 2-1 al Braglia di Modena. La formazione di casa, diretta concorrente in chiave salvezza, sfrutta un blackout dorico a cavallo dei due tempi, e mette in cascina punti fondamentali per il suo obiettivo.

Sorprende tutti Brini che getta nella mischia Momentè al posto di Del Sante, mentre Paolucci si accomoda ancora una volta in panchina. Sponda canarina, mister Eziolino Capuano non mischia le carte, affidandosi alla vitalità di Nolè e Diop.

Sono punti che pesano per entrambe le contendenti, e lo si capisce sin dalle prime battute. Devono passare diciannove minuti per il primo episodio chiave. Frediani viene atterrato in area, per il Sig. Annaloro di Collegno non ci sono dubbi, è calcio di rigore. Sul primo penalty della stagione anconetana si presenta lo stesso Momentè che realizza con freddezza. Il vantaggio regala certezze ad un’ Ancona in fase difensiva, fino al minuto quarantaquattro. Qui Nolè decide di prendersi la scena. Con una giocata pazzesca supera il marcatore diretto, e si prende gioco di Scuffia anticipando la sua uscita con un pallonetto. E’ il pareggio che manda le squadre negli spogliatoi.

L’inizio della ripresa è da incubo per Ricci (Nella foto di Cristiano Belfiore) e compagni. Passano solo due minuti quando Laner si infila tra le maglie biancorosse, infilando per la seconda volta l’estremo dorico. Brini tenta di giocarsi la carta Del Sante, affiancandolo a Momentè. Lo stesso attaccante ex Juve Stabia va vicinissimo al 2-2 poco dopo il suo ingresso, trovando sulla sua strada un reattivo Manfredini. Nell’ultimo quarto d’ora l’Ancona tenta il tutto per tutto, facendo scendere in campo anche Michele Paolucci. Il tentativo di agguantare il pari non produce gli effetti sperati, con il triplice fischio a sancire la quarta sconfitta in questo 2017 per i biancorossi.

 

LE PAGELLE

Scuffia 5.5: Probabilmente colpevole sul primo goal di Nolè. Appare troppo fuori dai pali nell’occasione

Barillaro 5.5: Tanta corsa, ma a volte è impreciso. Si infortuna e lascia il posto ad inizio ripresa

Ricci 6: L’ultimo a mollare, lotta fino alla conclusione

Kostadinovic 5: Responsabilità sul secondo goal, dove perde la marcatura decisiva

Daffara 5: Si limita al compitino, potrebbe spingere di più ma non lo fa.

Vitiello 6: Si fa in quattro, corre, imposta. Costretto ad uscire per stanchezza

Agyei 4: Un disastro, sbaglia l’impossibile

Bariti 5: La corsa è quella dei giorni migliori, ma spesso e volentieri è lontano dallo sviluppo della manovra

Momentè 6: Realizza il rigore dello 0-1, scompare nella ripresa.

Di Dio 4.5: Sbaglia tutto, svogliato e disattento. Distratto.

Del Sante 6.5: Il suo ingresso in campo coincide immediatamente con un’occasione da goal. Fa a sportellate con i centrali del Modena, alimentando i rimpianti di chi lo voleva in campo dall’inizio

Frediani 6: Si procura il rigore, sguizza sulla fascia, ma delle volte sembra che predichi nel deserto.

Paolucci sv: Troppo poco per essere giudicato

 

MODENA: Manfredini; Ambrosini, Aldrovandi, Milesi; Basso, Laner, Giorico, Schiavi (dal 30’Oliveira), Popescu (dal 29’Accardi); Nolè (dal 44st Ravasi); Diop. A disp: Costantino, Guardiglio, Sakaj, Chiossi, Loi, Calapai. All. Capuano.

ANCONA: Scuffia; Barilaro (Dal 1st Di Dio), Ricci, Kostadinovic, Daffara; Zampa, Vitiello (dal 19st Del Sante), Agyei (Dal 31st Paolucci); Bariti, Momentè, Frediani. A disp.: Anacoura, Cacioli, Forgacs, Bambozzi, Gelonese, Mancini All. Brini

Arbitro: Sig. Annaloro di Collegno Assistenti: Sig. Scatragli di Arezzo e Sig. Notarangelo di Cassino

Reti: 19’Momentè (rig.), 44’ Nolè, 2st Laner

Ammoniti: Vitiello

Note: Recupero 45+1/90+4

agrturismo il gelso fabriano