NikolaTesla Unplugged by Elica
NikolaTesla Unplugged by Elica
Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Corto Dorico 2022: in giuria nomi di spicco, tra gli ospiti Dario Argento e Ficarra e Picone

Dal 3 all’11 dicembre alla Mole Vanvitelliana torna il festival cinematografico di Ancona diretto dal regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì e dallo sceneggiatore Luca Caprara

ANCONA- Dal 3 all’11 dicembre alla Mole Vanvitelliana torna Corto Dorico Film Fest 2022, il festival cinematografico di Ancona diretto dal regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì e dallo sceneggiatore Luca Caprara. La XIX edizione vedrà in giuria il regista Claudio Cupellini, l’attrice Donatella Finocchiaro, il direttore della fotografia Michele D’Attanasio. Tra gli ospiti nomi del calibro di Dario Argento, Simone Massi, Ficarra e Picone, Giacomo Ferrara, Ciro D’Emilio e Omar Rashid. Sarà una settimana ricca di appuntamenti con 60 eventi tra proiezioni di cortometraggi nazionali ed internazionali, documentari e lungometraggi, incontri in presenza e online (sulla pagina Facebook di Corto Dorico e sul canale Youtube di ArgoWebTv), masterclass, workshop per ragazzi, musica dal vivo.

Come ogni anno verranno decretati i vincitori della XIX edizione di Corto Dorico Film Festival. Per partecipare al concorso Nazionale e Internazionale “Short on rights / A corto di diritti” sono arrivate oltre 600 opere da ben 65 paesi del mondo, di cui 38 selezionate per le semifinali (Corto Slam e A Corto di Diritti). Il tema quest’anno sarà “Lanterna Magica” con un focus sul Cinema e sulle sue origini, mettendolo al centro della significativa ripartenza sociale dopo gli anni di pandemia.

«Tutto è nato da una scatola dalla quale come per magia cominciarono ad uscire delle immagini- spiega il direttore artistico Luca Caprara-. Quelle immagini anno dopo anno sono diventate racconti, storie, immaginari. In questa edizione di Corto Dorico cercheremo di capire a che punto siamo arrivati e ripartiremo proprio dalla lanterna magica, quella scatola da cui tutto ha avuto inizio e da cui tutto per ora e per fortuna continua a non avere fine».

«C’è bisogno di incontri, di coinvolgere e accompagnare i giovani che vogliono entrare in questo mondo- afferma il direttore artistico Daniele Ciprì-. Il Festival oltre ad essere una vetrina per le proprie opere, è una formula per riflettere sul cinema breve».

Valerio Cuccaroni, presidente Nie Wiem, ha ricordato quanto Corto Dorico sia cresciuto rispetto alla prima edizione del 2003 e come sia diventato uno dei festival cinematografici più autorevoli e popolari d’Italia per quanto concerne i cortometraggi. Tra i co-organizzatori del Festival c’è il Comune di Ancona.

«Il Festival è un punto di riferimento, è divenuto un ecosistema del linguaggio cinematografico in grado di dare un senso di possibilità e di fiducia, oltre a rappresentare uno strumento per registi, attori, sceneggiatori ecc…» commenta l’assessore alla Cultura del Comune di Ancona, Paolo Marasca.

Ad inaugurare il Festival sarà Dario Argento che, in collegamento video, alle ore 18 dialogherà con il filosofo Federico Leoni. L’evento “Che cos’è la paura?” si terrà sabato 3 dicembre all’Auditorium della Mole. Alle 21:15 ci sarà l’animatore, regista e illustratore italiano Simone Massi a cui verrà consegnato il Premio speciale Cinema di Poesia. Domenica 4 dicembre alle 19 presso la Sala Boxe della Mole, il produttore e autore Omar Rashid proporrà un focus sul Cinema VR in collaborazione con Rai Cinema Channel. All’Auditorium invece, alle 21:15, in occasione della presentazione del suo corto realizzato per conto di Emergency, “A guerra finita”, sarà ad Ancona Simonetta Gola, moglie di Gino Strada. Protagonisti di incontri virtuali con i ragazzi delle scuole superiori di Ancona saranno invece i due attori e registi Ficarra & Picone (lunedì 5 alle ore 18.30) e l’attore Giacomo Ferrara (martedì 6 alle ore 18.30).

Sabato 10 dicembre alle ore 15 presso la Sala Boxe della Mole, il direttore della fotografia Michele D’Attanasio terrà una masterclass di fotografia cinematografica, mentre domenica 11 dicembre alle 10:30 al Cinema Italia, il regista Ciro D’Emilio presenterà il suo “Per niente al mondo” come film di chiusura. Quest’anno, inoltre, Corto Dorico dedicherà nella giornata di venerdì 9 dicembre, uno spazio dedicato al tema delle fake news a cura di Vittorio Lattanzi e Augusto Rasori, inaugurando una collaborazione con il popolare sito Lercio.it.

Per quanto riguarda i concorsi, sabato 10 dicembre alle 21:15 all’Auditorium della Mole si terrà la finale del Concorso Nazionale Cortometraggi. Per Corto Slam ci saranno ben due semifinali, il 3 e 4 dicembre, in cui il corto più votato dal pubblico durante ogni semifinale entrerà a far parte della finalissima. Venerdì 9 ore 21:15 all’Auditorium della Mole si decreteranno i vincitori del Concorso Internazionale “Short on rights / A Corto di diritti” in collaborazione con Amnesty International Italia.

Tra i concorsi anche “Opere Prime Salto in Lungo”, dedicato ai lungometraggi. Non mancherà il Pitching, momento in cui autori/registri con i propri progetti incontrano produttori cinematografici e televisivi. Il Festival prevede anche i premi “Oltre le mura – il cinema in carcere” e “Cinema di poesia”. Tra le sezioni del festival Cinemaèreale, una sezione speciale sulla Realtà Virtuale, il progetto Shorts for my future, Territori, L’ora del cinema – in classe con…, Cinebimi, SAB – Scuola delle Arti per Bambini e Bambine & Scuola di Cinema per Ragazzi e Ragazze. Il programma completo è su: www.cortodorico.it.