Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Correre raccogliendo rifiuti: Ancona ospita la 26esima tappa del primo Giro d’Italia di plogging

L'associazione 2hands Ancona è stata scelta per l'organizzazione nel capoluogo dorico. Non si tratta di una gara, ma una collaborazione di tutte le mani unite per uno scopo comune

I volontari di 2hands Ancona alla Grotta azzurra del Passetto

ANCONA – L’associazione 2hands Ancona è stata scelta per organizzare la 26esima tappa del primo giro d’Italia di plogging, che si svolgerà nel capoluogo dorico.

Che cos’è il plogging? Plocka upp (un termine svedese che significa raccogliere) + jogging, quindi, un’attività che unisce la camminata e la corsa alla raccolta dei rifiuti. Lo scopo è quello di fare una azione dimostrativa e di sensibilizzazione nei confronti della nostra cittadinanza al fine di avere una città più decorosa priva di rifiuti abbandonati, divertendosi insieme.

Non si tratta di una gara, ma una collaborazione di tutte le mani unite per uno scopo comune. Appuntamento quindi domenica 24 luglio alle ore 7:00; è consigliato presentarsi circa 15/20 minuti prima dell’inizio. Guanti e sacchi saranno forniti dall’associazione. Il tragitto previsto passerà tra il rione Adriatico e il Centro di Ancona. Il luogo di partenza sarà il Monumento ai Caduti del Passetto per poi toccare Viale della Vittoria, Piazza Cavour, il parco del Cardeto dall’entrata della Caserma Villarey, per infine arrivare in Via Panoramica fino all’arrivo di nuovo al Passetto, per un totale di 4,6km.

All’arrivo tante sorprese, tra cui la presentazione dell’attesissimo progetto 2DRINK, in cui saranno forniti i QR code che indicheranno la posizione delle fontane dell’acqua potabile di Ancona; inoltre  la consegna delle medaglie ai partecipanti fino ad esaurimento scorte, pesa dei rifiuti raccolti, e per concludere, una vincita a premi ad estrazione dei prodotti forniti da “Teanatura” e “Negozio Leggero”.

L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Ancona – Assessorato all’ambiente il cui assessore, Michele Polenta ha affermato: «Anche questa iniziativa, come tante altre già organizzate dall’associazione ambientalista 2hands, vuole contribuire alla lotta all’inquinamento ma soprattutto attraverso azioni concrete, sensibilizzare la  cittadinanza nell’adottare comportamenti più virtuosi che permettano di avere più rispetto e, quindi, più decoro nella nostra bellissima Ancona.  La tutela dell’ambiente è sempre stata tra le priorità di questa Amministrazione. Questo però, è un risultato raggiungibile soltanto con la collaborazione di tutti i cittadini.  Ringrazio sin da ora i ragazzi dell’associazione 2hands e tutti i volontari che vorranno partecipare a questo appuntamento innovativo manifestando la loro sensibilità verso una città più sostenibile e decorosa».

LA VIABILITA’ – ORDINANZA

Per lo svolgimento della manifestazione è stata messa una ordinanza con i seguenti provvedimenti limitativi della circolazione previsti per la giornata di domenica 24 luglio in piazza IV Novembre:

– istituzione del divieto di sosta e fermata veicolare dalle ore 6:00 alle ore 9.00 su tutta la piazza;

– istituzione del divieto di sosta fermata su ambo i lati dalle 6.00 alle ore 9:00 nel tratto che dal parcheggio antistante il monumento adduce all’ascensore (eccetto box disabili ed eccetto mezzi al servizio della manifestazione)

–  divieto di sosta è fermata e interdizione alla circolazione veicolare con apposizione di segnaletica verticale dalle 6.00 alle 9:00 in piazza IV Novembre nel lato compreso tra la parte retrostante e laterale del Monumento;

– l’istituzione del divieto di sosta e fermata sempre dalle 6.00 alle 9.00 nell’area antistante il  ristorante Passetto, sull’area adiacente all’aiuola di fronte al ristorante e area che adduce alla piscina del Passetto (ad eccezione dei veicoli degli atleti partecipanti alla manifestazione).