Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Solidali contro il Coronavirus: cinesi donano mascherine ai vigili urbani di Polverigi

Più cresce l'emergenza più piovono iniziative per aiutare chi ne ha bisogno. Bello il gesto i due imprenditori asiatici. Ma anche a Monte San Vito la solidarietà si fa largo, con una donazione di 18 mila euro

Le mascherine donate

Non ne avevano più al punto che erano ricorsi ad un ordine in farmacia pagandole di tasca propria. Ma proprio durante l’emergenza è arrivato l’aiuto di due imprenditori cinesi che questa mattina hanno regalato 250 mascherine e 12 gel disinfettanti per le mani alla polizia locale dell’Unione dei Comuni di Agugliano e Polverigi.
Ma non è l’unico gesto altruista arrivato. Da Monte San Vito, l’associazione “Le Cozze”, dal nome della frazione in cui è nata, ha pensato di devolvere 8 mila euro all’ospedale di Chiaravalle e altri soldi a Protezione Civile e Croce Gialla di Chiaravalle.

  • Le mascherine

Questa mattina la consegna dei pacchetti che aiuteranno i vigili urbani di Agugliano e Polverigi a proteggersi. Si tratta di 250 mascherine chirurgiche e 12 confezioni di gel disinfettante per lavarsi le mani. Un gesto che arriva proprio quando il corpo della polizia locale si era trovato ad acquistare a proprie spese 50 mascherine chirurgiche alla farmacia di Polverigi che aveva fatto un piccolo rifornimento. A donare mascherine e gel sono stati il titolare del negozio Gran Panda di Castelplanio e il titolare del ristorante di cucina asiatica Kiyomi di Ancona, in via Piave. Tutti e due sono affezionati all’Italia, dove vivono da molti anni. Nello scatolone hanno scritto “Regalo per caro amico vigili urbani”.

Il messaggio scritto dai due imprenditori
  • La donazione

Il comitato dell’associazione “Le Cozze” ha capito la gravissima situazione che l’Italia sta attraversando e si è riunito online nei giorni scorsi per riflettere su come aiutare chi combatte il Covid- 19. All’unanimità ha deciso di donare del denaro, 13 mila euro in tutto, che sarà utilizzato per l’acquisto di materiale sanitario (compreso macchinari specifici) e per sostenere le strutture di volontariato presenti sul territorio comunale che si dedicano all’assistenza, soprattutto di persone anziane.
La beneficenza sarà a favore: dell’ospedale civile di Chiaravalle per la somma di 8 mila euro, alla Croce Gialla di Chiaravalle andranno 3 mila euro, alla Protezione Civile di Monte San Vito mille euro e alla pubblica assistenza di Monte San Vito altri mille euro.