Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Coronavirus, Pasqua in quarantena: messa in tv, pranzo con i parenti su Skype e virtual tour

Anche se quest'anno si festeggerà a casa, le nuove tecnologie e i social offrono la possibilità di stare vicino alle persone care. Online anche tanti laboratori per i bambini e diverse proposte culturali

ANCONA – A causa dell’emergenza Coronavirus, Pasqua e Pasquetta saranno celebrate a casa, ma la quarantena, per quanto difficile e stressante, non deve compromettere il desiderio di festeggiare la Pasqua. Le videochiamate offrono la possibilità di stare vicino alle persone care e sarà possibile brindare in collegamento con i parenti, grazie a Zoom o a Skype. Inoltre, attraverso i mezzi di comunicazione si potrà seguire la Santa Messa di Pasqua in diretta.

Domenica 12 aprile, la Santa Messa che l’Arcivescovo di Ancona-Osimo Angelo Spina celebrerà in forma privata, alle ore 10.30 nella cattedrale di san Ciriaco, sarà trasmessa in diretta su èTV Marche (canale 12).
La parrocchia Cristo Re di Numana, invece, ha pensato ad un’iniziativa originale e invita i cittadini a realizzare o a disegnare ghirlande fiorite, candele, ceri, la scritta “Alleluia”. «Se fotograferete il vostro lavoro e lo posterete sui social, ci sentiremo più vicini», spiega il parroco don Guerriero.

Per festeggiare la Pasqua, si può anche cucinare un buon pranzo e sono tantissime le ricette online da cui prendere spunto. In questi giorni di isolamento domiciliare forzato, si possono scoprire nuovi piatti e divertirsi con tutta la famiglia a prepararli. E se i familiari sono lontani? Ci si può organizzare, dandosi appuntamento su Skype o su Zoom, per mangiare tutti insieme anche se in modo diverso dal solito. La stessa cosa si potrà fare a Pasquetta, perché anche il 13 aprile non si potrà andare in montagna né organizzare scampagnate.

Tra i modi per prepararsi con tutta la famiglia e allegramente alla Pasqua, anche uova da colorare, filastrocche, ricette, biglietti di auguri. Tante idee originali e creative per i bambini si possono trovare su Internet. Ad esempio il comune di Falconara, per combattere la noia dell’isolamento, ha lanciato online “Tutti a casa… tutto da casa”, la rassegna di rubriche quotidiane che tiene compagnia ai falconaresi e offre ogni giorno l’occasione per tenersi in forma, approfondire la storia della città, imparare nuove ricette con i tutorial di chef falconaresi. Il Comune, sulla sua pagina Fb Comune di Falconara Marittima – Falconara Online, pubblica rubriche e tutorial su cultura, sport, intrattenimento, cucina, e laboratori manuali per i bambini. Si può dunque scoprire come realizzare un lavoretto con la tempera oppure un coniglietto di Pasqua in barattolo, ma la pagina offre anche letture in allegria per i bambini.

Non mancano le occasioni culturali. Andate a curiosare nelle pagine Fb di Pinacoteca Ancona e Museo della Città di Ancona: quest’ultimo organizza laboratori per bambini interessantissimi. Ma curiosate anche nei profili dell’Univpm Università Politecnica delle Marche che offre una serie di seminari online, trovate il calendario del primo ciclo di incontri qui: https://bit.ly/2UYhrU8. Oppure navigate a “casa” del Museo Tattile Statale Omero che racconta l’arte con tantissime iniziative via web o via radio, e in quella del Museo Archeologico Nazionale delle Marche che parla dei suoi reperti archeologici, tra cui le uova archeologiche decorate, ma propone anche divertenti laboratori per i bambini.

Anche La Mole Ancona offre un ricco programma e, ogni domenica, l’appuntamento su Cultura Presente è con Talent Srl e le sue lezioni in streaming dedicate a bambini, ragazzi, docenti e genitori. Da non perdere anche i tour virtuali nella regione, proposti dalla Soprintendenza delle Marche. Sulla pagina Fb “Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio delle Marche” gli archeologi spiegano il patrimonio archeologico marchigiano, dal porto antico di Ancona ai parchi archeologici di Castelleone di Suasa e Urbisaglia, dai resti dell’antica Asculum all’acquedotto romano di Pesaro. La cultura in città è viva ed è possibile seguirla da casa in attesa di andare a teatro o al museo.

Per gli appassionati di musica, poi, il 12 aprile ci sarà il concerto di Pasqua di Andrea Bocelli nel Duomo di Milano che sarà trasmesso in diretta streaming in tutto il mondo sul canale YouTube del tenore dalle ore 19. L’artista sarà accompagnato dall’organista del Duomo, Emanuele Vianelli, e proporrà diversi brani tratti dal repertorio di musica sacra.