Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ancona, primo pedone “fuori quartiere”, multa da 400 euro

Un anconetano, partito a piedi dalla zona degli Archi per una passeggiata, è stato fermato dalla Polizia locale in via del Castellano

Controlli della Polizia locale ad Ancona

ANCONA – Quattrocento euro per una passeggiata fuori dal proprio quartiere. È quanto è costata l’uscita ad un anconetano che, questa mattina, partito a piedi dalla zona degli Archi per una passeggiata, è stato trovato in via del Castellano. La pattuglia della Polizia locale l’ha fermato ed è stato sanzionato perché sprovvisto di motivazioni valide. Il pagamento della sanzione entro i 30 giorni darà luogo alla sua riduzione fino a 280 euro.

In totale oggi gli agenti della Polizia locale hanno controllato 110 veicoli, 6 pedoni di cui uno sanzionato, 37 attività commerciali, in particolare per la verifica del rispetto della distanza interpersonale tra la clientela, 11 parchi.

Anche ieri, venerdì 27 marzo, è stato sanzionato un cinquantasettenne anconetano, partito da Ancona con l’auto per andare a fare una passeggiata a Chiaravalle. Tornato indietro, ha però incrociato la pattuglia della Polizia locale che l’ha fermato e, non trovandolo in possesso di un valido motivo per essere fuori casa, è scattata la multa da 400 euro. Anche in questo caso, se sarà pagata entro 30 giorni, sarà ridotta a 280 euro.

Queste multe sono l’effetto del decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, entrato in vigore giovedì, che prevede multe salate da 400 fino a 3000 euro per chi non osserva le misure restrittive anti Covid-19.