Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Il Consorzio Ankon presenta la sua attività

Nella sala conferenze della Confartigianato di Ancona il sodalizio del Presidente Giorgio Cataldi e del direttore Fabio Lo Savio ha inaugurato la stagione sportiva 2017-2018 delle sue formazioni. Presenti tutti i roster e tanti ospiti

Un'immagine della presentazione

ANCONA – Undicesimo anno di attività per il Consorzio Ankon, che ormai occupa un posto di rilievo tra le istituzioni cittadine. Il sodalizio che riunisce in sé cinque società doriche, nella fattispecie Cus Ancona Calcio a 5, Basket Girls, Conero Planet, Luciana Mosconi Handball e Campetto Basket, si è presentato questo pomeriggio nella sala consiliare della Confartigianato di Ancona davanti alla Stampa e agli sponsor. Una presentazione ricca di contenuti, a voler salutare l’inizio delle attività sportive.

Il primo a prendere la parola, naturalmente, è stato il padrone di casa Giorgio Cataldi, presidente del Consorzio Ankon: «E’ il nostro undicesimo anno e i presupposti per fare bene ci sono tutti. Ringrazio gli sponsor che ci sono da sempre vicini, Ubi Marche su tutti, perché nello sport come in tutte le cose bisogna agire in modo serio e trasparente. Quello che è successo all’Ancona calcio nell’ultimo anno deve farci riflettere». E’ stato poi il turno di Andrea Guidotti, Assessore allo Sport del Comune di Ancona nonché allenatore dell’Handball: «Da allenatore, dopo la mancata iscrizione in Serie A della mia squadra, posso dire che ripartiremo con grande entusiasmo. Investire sui giovani deve essere la prerogativa di tutte le società a cui auguro il più grande degli in bocca al lupo».

Accanto a Cataldi sedeva Andrea Prandini, direttore territoriale Ubi Banca: «Onorato di essere qui in una platea di giovani, che contribuiscono ad essere una realtà di grande importanza. La speranza è che nel tempo potremmo continuare a recitare un ruolo sempre più grande e determinante nel territorio». Nel giro degli interventi è stata poi la volta di Fabio Luna, Presidente del Coni: «Per me era impossibile mancare ad un appuntamento come questo. Il terzo fallimento dell’Ancona Calcio mi porta a riprendere le parole del presidente Cataldi. Grazie al Consorzio Ankon per quello che sta facendo, il primo scudetto deve essere quello della trasparenza e del bilancio».

Il pubblico presente

La chiusura a Fabio Sturani, uno che undici anni fa fu tra i promotori della nascita del Consorzio: «La nostra è stata un’esperienza pilota, ripresa anche a livello nazionale. Le componenti fondamentali sono la grande capacità di aggregazione, il rapporto radicato con il territorio e i settori giovanili. Il messaggio che deve arrivare è che si deve investire sui giovani, sempre di più».

Nella seconda parte si è proceduti alla presentazione dei roster chiamati uno ad uno dal direttore Fabio Lo Savio. Menzionati in sala anche gli sponsor del Consorzio e presenti, tra gli ospiti, il campione del mondo di vela Alberto Rossi e il nuotatore Michele Luconi che non hanno voluto far mancare il loro saluto agli atleti.