Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Confindustria Giovani presenta i finalisti di “E se funzionasse?”. Nuove idee per nuove imprese

È la prima edizione a livello regionale realizzata anche grazie al contributo della Camera di Commercio delle Marche. Sono 10 i progetti che saranno illustrati pubblicamente ad Ancona

Da Pixabay-StartupStockPhotos

ANCONA – Nuove idee per nuove imprese firmate da giovani. Conto alla rovescia per la parte finale di “E Se Funzionasse?”, il progetto realizzato dal Comitato regionale Giovani Imprenditori di Confindustria Marche. Obiettivo: selezionare le idee di business più brillanti del territorio e per supportare l’avvio di nuove imprese, offrendo non solo la possibilità di dar voce alla propria idea ma anche strumenti e indicazioni per concretizzarla.

È la prima edizione a livello regionale realizzata grazie al contributo della Camera di Commercio, che vede, oltre alla consueta collaborazione dell’incubatore certificato Bp Cube, la partnership di tutte le Università marchigiane, di Istao- Scuola di formazione Manageriale Istituto Superiore Adriano Olivetti, dell’incubatore The Hive, dell’Istituto di Istruzione Superiore Volterra Elia e di DGT Media Salad.

«Siamo giunti alla fase conclusiva di questo entusiasmante progetto che guarda al futuro dei nostri giovani – ha dichiarato Simona Reschini, presidente Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Marche – Un futuro fatto di possibilità, di nuove idee, di sogni e di vittorie ma anche e soprattutto di errori, di fallimenti e di tenacia, per poter ripartire più forti e più motivati. Desideriamo fortemente quel futuro, per noi e soprattutto per tutti quei giovani che un domani avranno il dovere di far volare questo paese».

L’obiettivo del progetto “E se funzionasse?” è di promuovere e attivare operazioni di scouting, attente alle nuove idee e startup, e per fare mentoring agli aspiranti imprenditori: renderli consapevoli di che cosa sia la “creazione d’impresa” ed il complesso mondo del proporre e sviluppare idee innovative.

Dopo un’accurata selezione sono 10 le idee finaliste che avranno l’opportunità di presentare pubblicamente il proprio progetto il 29 febbraio alle ore 10 nella sede di Confindustria Marche ad Ancona, di fronte ad una platea di potenziali investitori, fornitori, imprese e partner del progetto.

L’idea vincitrice nella categoria Startup potrà beneficiare di un percorso di incubazione gratuito di 6 mesi presso l’incubatore certificato BP Cube che permetterà di validare l’idea di business sul mercato tramite la consulenza e l’esperienza del network di specialisti di BP Cube.