Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Il Comune di Falconara in lutto per la morte del vice ispettore Manuel Panico

Aveva 49 anni ed era ricoverato per complicazioni legate al Coronavirus. Il dolore del sindaco e dei colleghi: «Era un fratello buono e gentile»

Chiesa Sant'Antonio (Foto: Comune di Falconara Marittima)

FALCONARA _ Un grande dolore ha colpito il Comune di Falconara e in particolare il Comando di polizia locale: a soli 49 anni è morto Manuel Panico, che faceva parte del corpo di polizia locale falconarese dal 2001. Da qualche tempo il viceispettore Panico era ricoverato all’ospedale di Jesi per una serie di complicazioni insorte dopo aver contratto la Covid-19. Le condizioni di Panico si sono aggravate fino al tragico epilogo di questa mattina.

Manuel Panico

«È una gravissima perdita per tutti noi – dice il sindaco Stefania Signorini – dal punto di vista umano, perchè se ne va una persona gentile, sensibile, benvoluta da tutti, da quello professionale perché era molto preparato e scrupoloso nel suo lavoro. La scomparsa di Manuel lascia un grande vuoto » .

I colleghi del Comando falconarese descrivono Manuel Panico come «un fratello buono e gentile, un lavoratore diligente e professionale. Era e rimarrà nel cuore di tutti coloro che lo hanno conosciuto, perché era apprezzato in particolare per la sua umanità».

Dal Comando sottolineano come il viceispettore avesse partecipato a importanti operazioni di polizia giudiziaria (era stato proposto per un encomio) e fosse un pilastro della sezione infortunistica stradale della polizia locale falconarese. In tanti ne ricordano anche la grande fede juventina.

Viveva a Senigallia, ma i genitori hanno acconsentito a celebrare il funerale a Falconara, per permettere ai colleghi e a tutti quelli che lo hanno conosciuto di dargli l’ultimo saluto. La cerimonia si svolgerà lunedì 17 gennaio alle 15 nella chiesa di Sant’Antonio.