Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

I complimenti del sindaco al Falconara dopo la vittoria della Supercoppa: «Continuate a dare lustro alla città»

Calcio a cinque femminile, Stefania Signorini ha ricevuto al Castello una delegazione societaria dopo il trofeo conquistato mercoledì

I dirigenti del Città di Falconara con il sindaco Signorini

FALCONARA – «Questa coppa è un nuovo riconoscimento che ripaga la società e la squadra dei tanti sacrifici fatti in questi anni e regala ancora lustro a Falconara». Sono state queste le parole del sindaco Stefania Signorini, pronunciate in occasione della visita del Città di Falconara al Castello, giovedì 22 dicembre. Il primo cittadino falconarese, dopo la vittoria delle Citizens in Supercoppa contro il Pescara, ha voluto ricevere una delegazione societaria per complimentarsi di persona per lo splendido risultato maturato sul campo.

Le falchette hanno messo in bacheca il secondo trofeo nella massima serie nazionale, dopo il trionfo in Coppa Italia contro la Lazio nella passata stagione sportiva. Un premio alla grande organizzazione del club di via dello Stadio, che comunque il premio più grande l’ha ricevuto dalla città: una partecipazione meravigliosa, unica e suggestiva del pubblico, che ha invaso letteralmente il PalaBadiali per sospingere le proprie beniamine verso il successo.

Il PalaBadiali gremito in occasione della Supercopppa

Il sindaco ha citato ciascuno di questi passaggi, rivolgendo poi le congratulazioni ai presenti nella Sala del Leone: il presidente della società, Marco Bramucci, l’allenatore Massimiliano Neri, il direttore commerciale Massimiliano Caimmi e Daniele Leti dell’Azzurra Ascensori, rappresentante dello sponsor che ha reso possibile la diretta tv della partita su èTv (molto seguita anche da chi era a casa).

Considerato che molte ragazze della squadra erano già partite per fare ritorno a casa, viste le festività natalizie, sindaco e società si sono lasciati con l’intento di rincontrarsi di nuovo a gennaio per portare un saluto anche a chi, quella Supercoppa, ha consentito di cucirsela sul petto e inserirla in vetrina.

Exit mobile version