Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Cocaina nascosta nel cappello, in manette spacciatore

Dal portafoglio dello spacciatore sono comparsi due strani ritagli di plastica: una dose di cocaina e un pezzo scuro di hashish. Nelle pieghe interne del berretto gli agenti hanno trovato tre palline trasparenti contenenti altra polvere bianca

Intervento della Squadra Volante (Foto: Polizia di Stato)
Intervento della Squadra Volante (Foto: Polizia di Stato)

ANCONA- Nel portafoglio e nel cappello da baseball nascondeva la droga. É finita con l’arresto di uno spacciatore la notte di controlli delle Volanti dirette dal V.Q.A. Cinzia Nincolini. In manette un 29enne pluripregiudicato per reati contro la persona, furto ed estorsione che negli ultimi mesi aveva “cambiato attività” intraprendendo la carriera di “spacciatore” di cocaina. Questa mattina intorno alle 4.20, una pattuglia della Squadra Volante ha notato un’utilitaria che entrata in un parcheggio di un locale pubblico, alla vista della Polizia ferma per un posto di controllo, ha immediatamente invertito la marcia attraversando pericolosamente via Flaminia nonostante la linea continua che vieta la manovra. Subito gli agenti sono saliti a bordo della pantera tallonando la Fiat Punto, costretta a fermarsi in prossimità di Piazza Rosselli in quanto raggiunta da un’altra volante.

A bordo due italiani di 35 e 29 anni, con precedenti. Sul sedile lato passeggero sedeva un 29enne, residente in provincia che con un cappellino da baseball calato sul volto fingeva di dormire e di non essersi accorto di quanto stava accadendo. Alla richiesta di scendere, il guidatore è uscito dall’abitacolo mentre il 29enne ha tentennato chiedendo ripetutamente il motivo del controllo. Mostrati i documenti, dal suo portafoglio sono comparsi due strani ritagli di plastica: una dose di cocaina e un pezzo scuro di hashish. Nelle pieghe interne del berretto gli agenti hanno trovato tre palline trasparenti contenenti altra polvere bianca. Addosso all’autista è stata rinvenuta una dose di cocaina confezionata in una sfera uguale a quelle trovate al 29enne.

Il 35enne ha ammesso di aver appena acquistato la droga proprio dal giovane che stava riaccompagnando a casa, conosciuto la sera durante una festa in spiaggia. Per il 35enne la segnalazione alla Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti e il ritiro della patente di guida. Il mezzo è stato affidato a un familiare intervenuto sul posto. Estesa la perquisizione a casa dello spacciatore, gli agenti hanno trovato all’interno dei cassetti di un mobile della camera da letto, dei dischetti in cellophane e delle palline di plastica pronti per il confezionamento delle singole dosi di cocaina, nonché un bilancino di precisione. Accompagnato presso gli Uffici della Questura è stato arrestato per possesso di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.