Ciclovia da Castelferretti a Case Unrra, la giunta approva il progetto

L’assessore ai Lavori pubblici Valentina Barchiesi: «Risposte concrete in un tratto ad alta densità di traffico». Il Comune vuole intercettare fondi regionali fino a 180mila euro

Strada dove nascerà la pista ciclabile

FALCONARA MARITTIMA – Una pista ciclabile collegherà Falconara a Castelferretti. La giunta ha approvato un progetto per un primo tratto di ciclovia che colleghi l’ingresso del centro abitato di Castelferretti, all’altezza del ponte sul fosso San Sebastiano, fino alla stazione ferroviaria di Case Unrra, in via dell’Aeroporto.

Il percorso si svilupperà su via Marconi fino alla prima rotatoria, poi i ciclisti saranno indirizzati in via del Consorzio e da qui, passando sotto il viadotto di via dell’Aeroporto, attraverso l’area degli impianti sportivi di via Stadio, raggiungeranno il parco Carletti dove sarà realizzato un percorso in sede propria a unico senso di marcia, fino ad arrivare alla stazione di Case Unrra.

In totale il percorso sarà lungo circa cinque chilometri (4.940 metri): 305 metri di pista saranno realizzati in sede propria, ossia con un tracciato dedicato esclusivamente al passaggio delle bici e con una corsia larga 2,5 metri; 3.850 metri invece saranno in sede riservata, ossia la pista, della larghezza di 1,5 metri, sarà ricavata dalla sede stradale attraverso la segnaletica orizzontale e verticale. Nel tratto in corrispondenza del ponte sul fosso San Sebastiano, da un lato ci sarà un marciapiedi largo un metro, dall’altro sarà realizzata la pista con una struttura in metallo sospesa sul corso d’acqua che affiancherà il ponte originale.

Valentina Barchiesi, assessore ai Lavori Pubblici

«Si tratta di un impegno importante dell’amministrazione – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Valentina Barchiesi – per dare risposte concrete a un’esigenza di percorsi ciclabili dedicati in piena sicurezza, in un tratto interessato da un alto livello di traffico. Potenziando la rete di piste ciclabili, tra cui quella di collegamento di Villanova e Fiumesino da realizzare nell’ambito di un progetto che coinvolge ben 14 comuni, sarà possibile incoraggiare la mobilità ciclabile come alternativa all’uso dei veicoli, per percorsi casa-lavoro, casa-scuola ma anche per percorsi a sostegno delle attività commerciali presenti lungo il tracciato».

Con la delibera del 7 agosto, l’amministrazione di Falconara si è candidata a partecipare alla manifestazione di interesse per l’accesso ai contributi regionali, che mettono a disposizione fino a 180mila euro per progetti presentati da Comuni con oltre 20mila abitanti, a patto che metà della spesa sia a carico dell’ente locale. La necessità di una pista ciclabile tra Castelferretti e Falconara è stata più volte sottolineata dai castelfrettesi, tra i quali l’utilizzo della bici è molto diffuso, ma è anche evidenziata dalla frequenza di incidenti che accadono in via Marconi, una delle strade più pericolose. Solo nel 2016 lungo la strada ad alto scorrimento sono stati rilevati dalla polizia locale 16 incidenti con 11 feriti, ma nell’ultimo quinquennio non sono mancati anche incidenti mortali.