Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

«Ciao angelo mio», mamma Gabriella saluta il suo Attilio morto nell’incidente sulla Sp33. Lunedì i funerali

Lunedì alle ore 15 nella chiesa parrocchiale di Castelferretti i funerali del 26enne vittima dell'incidente sulla provinciale 33

FALCONARA – Lunedì pomeriggio alle 15 nella chiesa parrocchiale di San Andrea Apostolo a Castelferretti l’ultimo addio al giovane Attilio Ambrogetti, il 26enne vittima del tremendo incidente di venerdì notte lungo la Strada provinciale 33 a Chiaravalle, nei pressi dello store “Gigolè”. Il giovane era alla guida della sua auto, che presumibilmente durante un sorpasso, ha perso il controllo uscendo di strada per poi finire perpendicolare contro un albero. Il tronco ha letteralmente trafitto l’abitacolo e per il ragazzo, di rientro da una serata con gli amici a Chiaravalle, non c’è stato purtroppo nulla da fare. Lo piange disperata la mamma Gabriella, con cui abitava a Castelferretti, a circa 200 metri dal punto dello schianto. Una tragedia sconcertante che lascia sotto choc gli amici che erano con lui quella sera ma anche quanti lo hanno conosciuto. Non stava lavorando Attilio, ma era in cerca di un’occupazione. Un ragazzo appassionato di atletica leggera, descritto come tranquillo, giocherellone, simpatico e attaccatissimo alla mamma. Un legame che si era saldato sempre di più specie dopo la scomparsa del padre, alcuni anni fa. Proprio la mamma Gabriella ha salutato il figlio sulla sua pagina social con un commosso pensiero: «ciao angelo mio, vola più in alto che puoi e porta con te il tuo sorriso, non lo dimenticare mai».

Attilio Ambrogetti
agrturismo il gelso fabriano