Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Cesoie e trapano per forzare le slot, in una pizzeria bucato un muro per entrare a rubare

Raid di ladri in centro ad Ancona, oltre al bar di via Palestro presi di mira anche due ristoranti. Mezza Luna: «Da noi hanno tirato giù dal muro anche una tv al plasma»

Massimo Rossi del bar Franco indica la finestra forzata

ANCONA – «Ha usato un paio di cesoie, un trapano e un cacciavite per forzare le slot machine ma è riuscito ad aprirne solo una. Per fortuna un passante ha dato l’allarme ed è arrivata subito la polizia». A parlare è Massimo Rossi, titolare del Bar Franco, in via Palestro.

È sua l’attività dove nella notte una pattuglia delle volanti  ha arrestato un 29enne foggiano per furto aggravato. Il ladro è riuscito a forzare una finestra che ha un vetro antisfondamento e ad entrare dentro. L’allarme di cui è dotata l’attività non ha suonato ma le telecamere di sicurezza hanno ripreso tutto. Verranno date alla polizia appena un tecnico specializzato riuscirà a scaricare il video.

«Poteva portar via un bel bottino – continua Rossi – quelle macchinette arrivano a contenere anche 3/4 mila euro. Vorrei ringraziare il cittadino che ha dato l’allarme ma non so chi sia». Grazie a lui e all’arrivo tempestivo di una pattuglia che si trovava al viale, il furto è stato stroncato prima che fosse portato a termine. La polizia girava in centro con più frequenza perché la notte prima una seconda attività, in via Oberdan, la parallela di via Palestro, era finita nel mirino dei ladri.

«Ci siamo accorti solo il mattino – raccontano Leonardo Antonelli e la moglie Maria Antonietta Ritigliano, titolari del ristorante pizzeria Mezza Luna – aprendo l’attività. Ci hanno bucato un muro da un ingresso laterale, su via Monina. Prima hanno provato a forzare la porta ma non ci sono riusciti. Smontando la copertura del box dei motori frigo hanno raggiunto una parete in cartongesso e fatto un buco forse tirando dei calci».

Il buco da Mezza Luna

I ladri, qui erano almeno in due, hanno portato via il fondo cassa (un centinaio di euro), formaggi, lonze, vino e volevano prendere anche una tv da 55 pollici al plasma appesa al muro. Ma nel tentativo la televisione gli è caduta addosso ferendoli. Nel locale i proprietari hanno trovato il sangue dei ladri fuggiti via. Nessuno dei residenti qui si è accorto di nulla nonostante il fracasso che avranno fatto per sfondare la parete. Il furto è stato denunciato alla polizia. Che sia stato lo stesso ladro del bar? Sono in corso accertamenti. Anche il ristorante giapponese di via Palestro, Hanami, ha trovato segni di effrazione sulla serranda questa mattina ma i ladri non sono riusciti ad entrare.

Il box dei motori frigo del Mezza Luna