Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Il centrosinistra di Ancona alle primarie il 13 novembre. Simonella primo candidato sulla linea della continuità 

Ancona verso le amministrative 2023. Ida Simonella ufficialmente in campo per le primarie. Una candidatura sul solco della linea Mancinelli

ANCONA – Progetto Ancona, questo il nome della coalizione democratica, dà il via alla corsa per le amministrative 2023. Primo step: le primarie. Fissata la data al 13 novembre. L’assessore Ida Simonella (porto, piano strategico, trasporti, relazioni internazionali) è il primo nome in campo sulla linea della continuità. Infatti lo sponsor più pesante è il sindaco Valeria Mancinelli. Con lei, ovviamente, tutta la giunta. Tra i consiglieri: Michele Fanesi, Massimo Mandarano, Giuseppe Mascino. Ma, assicura Simonella, «con me anche molti nomi del mondo dell’associazionismo e della società civile». 

La prima sfida che la candidata alle primarie si troverà di fronte sarà quella di farsi conoscere alla cittadinanza. Infatti Simonella, si mormora tra gli ambienti del centrosinistra, pagherebbe lo scotto di non essere un’anconetana doc. «Lo so – afferma l’assessore – ma la candidatura a sindaco non avviene per diritto di nascita. E comunque credo di essermelo guadagnato questo diritto per l’amore che provo per questa città e la passione dimostrata in dieci anni di amministrazione». Simonella, tra l’altro, opera ad Ancona da 30 anni. Da quando, nel ’92, è arrivata da neolaureata e ha iniziato il suo percorso professionale culminato negli anni all’Istao e poi con l’ingresso nella giunta Mancinelli. Dunque i perché della sua candidatura alle primarie vengono ben espressi in un video che la Simonella ha mostrato stamattina (8 luglio) durante la conferenza stampa di presentazione: per passione, per portare la città ad una svolta più green, per avere più progettazioni e mantenere i conti a posto. Insomma, un’idea di futuro Simonella ce l’ha ben chiara in mente. 

Il sostegno

La candidata-assessore ha collezionato ben 200 firme a sostegno della sua candidatura. La prima firmataria non poteva che essere il sindaco Valeria Mancinelli che ribadisce un «sostegno convinto a Ida che vincerà le primarie e diventerà il prossimo sindaco di Ancona». Un endorsement arriva anche dall’area dei Popolari. E dagli ambienti Pd si sono visti anche alcuni volti noti tra il pubblico della conferenza stampa: gli ex deputati Piergiorgio Carrescia e Silvio Mantovani, Silvano Bragaggia. Tra i medici, il chirurgo Andrea Vecchi e il direttore del Pronto Soccorso di Torrette, Susanna Cantucci. 

Gli altri competitor 

In casa Dem non sono stati ufficializzati altri nomi. Ma in via del tutto ufficiosa sarebbe in corsa anche l’avvocato Carlo Maria Pesaresi, ex assessore provinciale alla cultura nella giunta guidata da Patrizia Casagrande, ex presidente della Form e storico presidente dell’Arci Ancona tra la fine degli anni ’90 e i primi 2000.