Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Dodici figli e 17 nipoti: ecco i 100 anni di Emma Belardinelli

È nata a Osimo il 27 gennaio del 1920. La primogenita ha 82 anni, la più giovane ne ha 56 e vive con lei in un appartamento alle porte della frazione di Castelferretti. La visita del sindaco di Falconara Stefania Signorini

Emma Belardinelli ha festeggiato il suo centesimo compleanno insieme ai familiari e al sindaco Stefania Signorini

FALCONARA – Cento anni tra figli e nipoti. È grande la famiglia di Emma Belardinelli che nel pomeriggio di ieri, lunedì 27 gennaio, ha festeggiato il suo centesimo compleanno insieme ai familiari e al sindaco Stefania Signorini. Una donna davvero eccezionale, Emma, cha ha messo al mondo 12 figli e ora ha 17 nipoti, è bisnonna di 21 ragazzi e trisnonna di tre bambini. La figlia primogenita ha 82 anni, la più giovane ne ha 56 e vive con Emma in un appartamento alle porte della frazione. Proprio qui la neo centenaria ha ricevuto il sindaco Signorini insieme a figli, nipoti e pronipoti per un brindisi e per il taglio della torta.

«È stato un pomeriggio di festa – dice il sindaco Stefania Signorini – e mi sono sentita accolta da questa grande famiglia tanto unita. Con Emma e con i suoi figli ho ripercorso ricordi e aneddoti e ho condiviso la felicità per questo bel traguardo».

Nata a Osimo il 27 gennaio 1920, Emma Belardinelli ha sempre lavorato in campagna anche dopo aver sposato Marino Melonari nel settembre 1937. Un matrimonio durato 49 anni, fino alla scomparsa di Marino nel 1986. Dalla loro unione sono nati Anna Maria, Santina, Mariano, il piccolo Silvano (morto ad appena un anno), Silvano che ha preso il nome del fratellino, Graziella, Sergio (scomparso nel 2001), Giancarlo, Franca, Maurizio, Sandro e Daniela. La famiglia si è trasferita più volte nel corso degli anni: da Osimo a Polverigi, poi ad Ancona, a Chiaravalle e sul finire degli anni Settanta a Falconara, inizialmente a Castelferretti, quindi a ase Unrra, prima di tornare definitivamente a Castelferretti nel 2000.

Emma, descritta come una persona dolcissima e molto socievole, è ancora una donna autonoma e può contare sul sostegno dei figli, che le fanno compagnia e la sfidano a carte, uno dei suoi hobby preferiti.