Capodanno ad Ancona con Colapesce e Jolly Mare in consolle

Dopo il concerto di Cosmo lo scorso anno, il 31 dicembre due giovani artisti animeranno piazza del Plebiscito. La serata avrà inizio alle 22 con dj set, mentre il concerto di Colapesce partirà immediatamente dopo il brindisi di mezzanotte

Dj Jolly Mare

ANCONA – Il cantautore Colapesce e il dj Jolly Mare animeranno Eve, il capodanno anconetano in piazza del Plebiscito. La serata avrà inizio alle 22 con dj set, mentre il concerto partirà immediatamente dopo il brindisi di mezzanotte e sarà seguito sino a tarda notte dal dj set di Jolly Mare.

Il cantautore Colapesce

Già Targa Tenco per la migliore opera prima nel 2012, Colapesce ha catturato l’attenzione dei media nazionali e internazionali e il popolare quotidiano francese Le Monde gli ha dedicato una pagina definendolo l’unico erede credibile di Dalla e Battiato, mentre il Guardian l’ha inserito tra i nomi più promettenti della musica italiana. “Infedele“, il suo nuovo disco prodotto con Iosonouncane e Mario Conte, ha già catturato l’interesse di critica e pubblico. Un album che nasce con l’ambizione di essere accessibile e complesso al tempo stesso, pop e sperimentale, moderno e antico, mediterraneo e cittadino, romantico e provocatore. Per Eve, Colapesce presenterà un live in versione full band con sei elementi, una data zero che anticiperà il tour di “Infedele” e comprenderà pezzi del nuovo album, vecchi successi e cover riarrangiate con il particolare tocco che contraddistingue ogni sua produzione.

Dopo il live, il secondo ospite del capodanno anconetano che occuperà la consolle della piazza sarà il dj Jolly Mare, artista eclettico e trasversale, capace di giocare e divertire con la sua musica. «È una grande e qualificata offerta musicale – dichiara Paolo Marasca, assessore alla Cultura – per una città che ha visto nascere e proliferare ottima musica sia dal vivo sia dalla consolle, e ha un ruolo importante nella creazione della scena italiana. Mi piace anche sottolineare come questa terza edizione del format di piazza del Plebiscito sia la più completa, non solo perché abbiamo due grandi ospiti, ma anche perché abbiamo fatto tesoro di alcune cose che ancora andavano limate, e siamo giunti alla maturità di un’esperienza che è destinata a crescere e diventare sempre più unica nella Regione».

Il Capodanno Eve è organizzato, curato e seguito da Marche Teatro e da tre anni viene organizzato in piazza del Plebiscito con l’obiettivo di costruire un ambiente di ricerca, attento alle giovani generazioni e alle sonorità contemporanee. «Si tratta di una scelta non casuale, ma politica – sottolinea l’assessore Marasca – e che ci permette di aumentare progressivamente la qualità dell’offerta, di far crescere il format del capodanno anconetano e di prestare attenzione a un mondo giovanile esigente e attento, che partecipa attivamente alla costruzione dell’evento. Il capodanno di Ancona completa l’eccezionale offerta cittadina nel periodo natalizio, perché ritaglia uno spazio diverso, unico nella regione, di grande gusto».