Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Il campione di ciclismo Vincenzo Nibali e le Marche insieme per il turismo outdoor

Lo Squalo sarà per due anni il testimonial della regione nell'ambito della promozione del territorio attraverso il Cluster Bike. Presenti il presidente Luca Ceriscioli e l'assessore al turismo Moreno Pieroni

Luca Ceriscioli e Vincenzo Nibali

ANCONA- Vincenzo Nibali e le Marche, con il suo territorio e le sue meraviglie, legati a stretto giro di contatto. Il tutto nell’ambito del progetto di promozione “Cluster Bike“, nuova frontiera del turismo per mostrare in sella a una bicicletta tutte le bellezze made in Marche.

Il campione di ciclismo sarà per due anni il testimonial di questa spettacolare iniziativa per l’Italia e per l’estero. Lo Squalo è stato accolto, dopo aver visitato alcuni dei territori più belli della regione, nella sala Raffaello del palazzo regionale dal presidente Luca Ceriscioli e dall’Assessore al turismo Moreno Pieroni. Grande il bagno di folla ricevuto a San Benedetto del Tronto, ad Ascoli Piceno, a Offida, a Fiastra e anche lungo le strade della Riviera del Conero.

Inevitabile il ricordo dell’amico ed ex compagno Michele Scarponi, uno che questa regione l’ha amata e portata in giro per l’Italia. Inevitabile anche per chi ha vinto due Giri d’Italia, il Tour de France, la Vuelta di Spagna, la Milano-Sanremo e due campionati italiani. Inevitabile per chi ha deciso di legare il suo volto a quello delle Marche, per un prodotto finale molto più che soddisfacente.