Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Camerano, mister Montenovo: «Dai ragazzi, vinciamo la Coppa»

Il tecnico gialloblu guarda già alla finale di Coppa d'Eccellenza di Sabato (ore 14.30 a Recanati) contro il Porto d'Ascoli: «Sarà diversa dalla partita di campionato, per il Camerano è una giornata storica»

Mister Luca Montenovo

CAMERANO- Una settimana lunga, intensa e importante quella che porterà il Camerano fino alla Finale di Coppa d’Eccellenza di sabato, ore 14,30, al Tubaldi di Recanati. L’avversario sarà il Porto d’Ascoli, formazione che in campionato ha rifilato un netto 5-0 ai gialloblu. Altre situazioni ed altri contesti, soprattutto guardando al Camerano che ad oggi sembra una formazione rigenerata e di nuovo con il morale alto. Rigenerata nei risultati, nella classifica e negli uomini, con il mercato che ha portato forze fresche e di sicuro affidamento come Lapi, Pericolo e il giovane, interessantissimo, classe ’99 Edoardo Moretti.

«Sarà una gara totalmente diversa da quella giocata in campionato – esordisce mister Luca Montenovo – anche perchè noi in quel periodo vivevamo un momento difficilissimo. Nelle ultime uscite ci siamo ritrovati, abbiamo preso consapevolezza dei nostri mezzi e siamo pronti a giocarcela. Sappiamo che il Porto d’Ascoli è una buonissima squadra, ma faremo di tutto e anche di più per conquistare questo trofeo». La vittoria esterna di Chiaravalle e il successo con l’Atl Porto Sant’Elpidio ci mostrano la fotografia di un Camerano rigenerato, cinico e molto pratico in fase difensiva: «Abbiamo interpretato bene le due gare, capitalizzando al meglio le occasioni. Non vorrei ci si dimenticasse che questa squadra pochi anni fa era in Prima Categoria a differenza di tante formazioni che hanno oscillato tra Eccellenza e Serie D».

Per sabato carte coperte, proprio per non dare all’avversario nessun tipo di vantaggio: «Potremo giocare a tre dietro, così come a quattro, dipende dalle condizioni dei giocatori. Savini, Lapi, Bellucci e lo stesso Santini stanno molto bene, credo che deciderò all’ultimo. L’importante sarà l’atteggiamento, che dovrà essere quello giusto, adatto all’impegno». La certezza, al momento, è il bomber Elia Donzelli che sta vivendo un vero e proprio momento magico: «Donzelli è cresciuto con la squadra, migliorando notevolmente nell’ultimo mese e mezzo. Non credo sia un discorso tattico, l’importante è nella condizione di chi lo assiste. Se Elia riceve dieci, quindici palle goal, almeno un paio ne butta dentro, lo sappiamo»

C’è grande attesa dunque per una gara che, indipendentemente da come finirà, esula dal resto del campionato: «Il campionato è una cosa, la Coppa ne è un’altra. Per noi è un sogno essere qui, abbiamo compiuto una grande impresa e vogliamo completarla. Faremo di tutto per conquistare questo trofeo che per Camerano rappresenta la storia»