Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Camerano, bambino con febbre alta muore nel sonno

È accaduto intorno alle 4,30 di questa mattina, 26 dicembre, in zona Colle Lauro. Il piccolo Giacomo, di appena un anno, aveva la febbre alta dal giorno di Natale. Nella notte la situazione è precipitata ed è morto nel suo lettino

CAMERANO – Strappato alla vita la mattina di Santo Stefano all’età di un anno. È accaduto intorno alle 4,30 di questa mattina a Camerano, in zona Colle Lauro. Il bambino, di nome Giacomo, aveva la febbre alta dal giorno di Natale, ma dopo la somministrazione di antipiretici da parte dei genitori la febbre era scesa e il bambino sembrava stare meglio. Durante la notte però la temperatura era salita nuovamente fino ad arrivare a 40 gradi. I genitori decidono allora di interpellare la guardia medica sull’opportunità di aumentare la dose di antipiretico. Il bambino sembra migliorare di nuovo, ma intorno alle 4,15 della mattina, quando la mamma va di nuovo a verificare le condizioni del figlio lo trova già privo di vita nel suo lettino. La donna, che aveva frequentato un corso di primo soccorso alla Croce Gialla, tenta fin da subito di rianimare il piccolo e chiama immediatamente il 118.

Sul posto arrivano un’automedica da Torrette e un’ambulanza della Croce Gialla di Camerano, ma i sanitari purtroppo non possono fare altro che constatare la morte del piccolo Giacomo per arresto cardiaco. Il bambino era l’ultimo di tre figli della coppia. Parla di dramma assurdo il pediatra Gabriele Garbuglia, che ha disposto l’autopsia sul corpo del piccolo per accertare le cause del decesso, anche nell’ipotesi di una eventuale patologia congenita. La certificazione medica parla di decesso per cause naturali. Il pediatra di famiglia ha riferito che il piccolo Giacomo era un bambino sano che cresceva bene e fino a quel momento non aveva mai manifestato particolari problemi di salute.