Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Cambio viabilità all’Ospedale regionale di Torrette: prima prova superata

Ha preso il via la fase 2 dei lavori connessi alla realizzazione del nuovo Presidio Salesi nella cittadella ospedaliera di Torrette

ANCONA- Doveva essere il giorno di maggior congestione del traffico per il cambio della viabilità all’interno dell’area ospedaliera di Torrette e invece, forse complice anche la paura per la diffusione del Coronavirus che sta facendo muovere meno persone sul territorio, non si sono verificate particolari criticità. Ieri (28 febbraio) ha preso il via la fase 2 dei lavori connessi alla realizzazione del nuovo Presidio Salesi. Sul posto dalle prime ore della mattina i volontari e gli agenti della Polizia Locale che hanno fornito informazioni e garantito accoglienza e orientamento alle persone giunte al nosocomio regionale.

«Questa fase che si protrarrà fino al 10 marzo è una delle più impattanti in quanto ha determinato la chiusura di un ramo di via Conca (davanti all’ingresso principale) con inversione del senso di marcia dall’altro- spiega la Direzione degli Ospedali Riuniti di Ancona-. La Direzione Aziendale, la Regione Marche, il Comune di Ancona, le aziende che operano nell’ambito degli ospedali riuniti, la Direzione Lavori, consapevoli della estrema criticità di questi primi giorni hanno posto in essere un “cordone organizzativo” che attenuasse al massimo i disagi per i cittadini utenti».

Il cambio della viabilità all’Ospedale regionale di Torrette

In pratica, fino al 10 marzo sarà chiusa la carreggiata della strada di accesso situata tra l’ingresso principale del presidio ospedaliero e il parcheggio a pagamento. Pertanto, resterà solo un senso unico in ingresso, sulla corsia dove ora c’è il verso di uscita. I visitatori potranno uscire utilizzando il percorso creato appositamente all’interno del parcheggio visitatori. Da ieri è cambiata anche la viabilità degli autobus che fino al 20 marzo non percorreranno più la strada principale in ingresso e uscita dall’ospedale regionale. È presente una sola fermata provvisoria posta davanti alla Facoltà di Medicina e Chirurgia (Polo Eustachio), altezza rotatoria. Il capolinea delle tre linee di autobus che transitano per il nosocomio è stato invece spostato in via Di Giuseppe. Anche i due posti taxi sono stati trasferiti di fronte alla rotatoria vicino all’ingresso al parcheggio.

«L’esperienza di questo primo giorno è servita a mettere a punto indicazioni e suggerimenti per dare risposte alle persone, quando sarà necessario affrontare di giorno in giorno le criticità in relazione ai cambi di percorsi e viabilità per i vari cantieri necessari per il nuovo Salesi» afferma la Direzione.

Il vero test per il cambio di viabilità temporaneo all’ospedale regionale di Torrette potrebbe essere lunedì 2 marzo quando, probabilmente, riapriranno le scuole.

La Polizia Locale sul posto

La terza fase del cambio viabilità prenderà avvio l’11 marzo e finirà il 20 marzo. In questo caso sarà invece interdetta la carreggiata in uscita dal nosocomio regionale. Pertanto, alla prima rotatoria si procederà per un breve tratto nella corsia di uscita per poi rientrare nella normale carreggiata in entrata. L’uscita dei mezzi avverrà sempre dal parcheggio a pagamento.