L’Anconitana torna in Comune dopo un anno dalla ripartenza

Società, squadra, staff tecnico e settore giovanile e autorità si sono ritrovate nell'ex sala consiliare per tracciare il bilancio di un anno di attività dell'US Anconitana di Stefano Marconi. Presenti il sindaco Valeria Mancinelli e l'Assessore allo Sport Andrea Guidotti

Foto di gruppo della presentazione in Comune

ANCONA- Un anno dopo dalla rinascita dell’Ancona sportiva, Stefano Marconi e tutta l’Anconitana tornano nella ex sala consiliare del Comune per tracciare il bilancio di dodici mesi. Tanti i temi toccati durante la conferenza a cui hanno preso parte anche il sindaco Valeria Mancinelli e l’Assessore allo Sport Andrea Guidotti a consolidare la grande sinergia tra società e Amministrazione Comunale:

«Un anno fa ci incontravamo qui con meno gente – ha esordito il sindaco Mancinelli – Marconi si fece avanti con un’intuizione, aveva dato segnali di interesse e con l’Assessore Guidotti decidemmo di telefonarlo direttamente. E’ passato un anno con soddisfazioni per tutti e per questo voglio ringraziare la società, la squadra, i tifosi e tutti gli appassionati. Un anno di risultati concreti perchè le migliori parole sono i fatti. Il Dorico? Ci stiamo lavorando perche gli impegni si mantengono ed entro il 2018 approveremo il bilancio preventivo a cui stiamo lavorando»

La consegna dei fiori da parte di Stefano Marconi al sindaco Mancinelli

A fargli eco il presidente Stefano Marconi, che ha omaggiato il sindaco con un mazzo di fiori e l’Assessore allo Sport Andrea Guidotti con una maglia ufficiale: «Quest’anno è trascorso molto velocemente, siamo ripartiti costruendo una società nuova con persone nuove che costituiscono la nostra garanzia. Società importanti ci hanno affiancato come sponsor, abbiamo fatto ripartire il settore giovanile e quest’anno avremo una nostra squadra Juniores. I rapporti che stiamo tenendo con questa Amministrazione ci daranno risultati importanti nel proseguo. Cito Papa Francesco nel dire che un’utopia, parlando del discorso del Dorico, cresce bene se accompagnata da memoria e discernimento».

La maglia donata all’Assessore Andrea Guidotti

Di settore giovanile, sponsor e futuro ha parlato con il Vicepresidente Robert Egidi: «Vincere in queste categorie per noi è un imperativo per cercare di tornare subito dove ci compete per blasone. Abbiamo allestito una squadra molto forte e stiamo crescendo anche come società perchè vogliamo arrivare preparati tra i professionisti. Miglioreremo gli aspetti che vanno migliorati e ci stiamo attrezzando per far crescere il settore giovanile con realtà del territorio. Il prossimo anno avremo anche una scuola calcio tutta nostra, l’importante è remare tutti nella stessa direzione».

Matteo Bartoloni, Responsabile dell’Area Tecnica, ha ribadito con forza l’importanza dei giovani biancorossi: «Il futuro è rappresentato dai giovani e noi vogliamo permettere a loro di indossare la nostra maglia ed entrare nella nostra famiglia con dei precisi valori. E’ imprescindibile insegnare a questi ragazzi quello che serve per andare avanti nel calcio e nella vita. Quest’anno giocano due under, c’è la possibilità di emergere, sempre dando il giusto peso all’aspetto dei valori»

Trombetta, Ruibal, Mastronunzio e Piergallini posano con le nuove maglie da gioco

In chiusura il momento più atteso, quello della presentazione delle nuove maglie da gioco: «Anche io mi posso ritenere emozionato soddisfatto – spiega il Copresidente Andrea Marconi– Grazie a Sportlife rappresentato da Francesco Saracini abbiamo concluso un contratto di due anni più opzione per la terza con Kappa che ha realizzato le divise».

Ed è stato proprio Francesco Saracini di Sportlife23 a presentarle ricevendo dal pubblico presente tanti applausi: «La maglia di casa è quella rossa tradizionale, che rappresenta la nostra storia. Nella seconda bianca abbiamo proposto  alla società di personalizzarla inserendo lo skyline della città con la scritta Ankon Dorica Civitas Fidei e questa cosaci rende orgogliosi. La terza maglia è gialla e si ispira alla bandiera del nostro municipio. Nella tuta di rappresentanza c’è la scritta Antica città di mare a far capire ai giocatori l’importanza che riveste per noi tifosi questa maglia».

Da segnalare la presenza di tutta la squadra guidata dal capitano Salvatore Mastronunzio, l’organigramma societario, lo staff tecnico con a capo mister Francesco Nucera e gli sponsor che accompagneranno la società biancorossa nel corso della stagione.