Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Anconitana, Bartoloni: «Per la serie D percorreremo tutte le strade possibili»

Il dg biancorosso ha dato il suo punto di vista sull'ipotesi ripescaggio in casa dorica. Nell'intervista anche un riferimento alla crisi economica che interesserà il mondo dilettantistico

Matteo Bartoloni
Matteo Bartoloni, direttore generale Anconitana

ANCONITANA- Il direttore generale dell’Anconitana Matteo Bartoloni ha seguito la scia degli altri dirigenti biancorossi, esprimendosi sulle possibilità di terminare la stagione sul campo: «Difficile oggi pensare di tornare in campo. La realtà è quella che vediamo tutti i giorni. Inizialmente tutti possiamo aver sperato in una ripresa, ora le possibilità sono molto poche. Le squadre sono ferme da tempo, altro tempo ancora resteremo fermi. È difficile pensare di riprendere con la condizione fisica praticamente azzerata. I nostri calciatori? Cercano di essere positivi ma è normale che stiano metabolizzando la situazione».

Per provare a conquistare la serie D, l’Anconitana tenterà anche la strada del ripescaggio se dovesse servire. L’ulteriore conferma, dopo quella del presidente Marconi e del vice Egidi, arriva anche da Bartoloni: «Tutte le strade che saranno possibili le proveremo a percorrere, se ci saranno i presupposti l’Anconitana ci sarà. Chiaro che dobbiamo ancora capire su che terreno si giocheranno i ripescaggi. Abbiamo una situazione attuale che la normativa non prevede perchè i campionati non sono finiti. Non credo possiamo basarci sulle norme previste, questa è una situazione straordinaria».

La conclusione sulla possibile crisi economica nel mondo dilettantistico: «Lo scenario che ci troveremo davanti alla ripresa sarà uno scenario, forse, completamente diverso a quello attuale. Tante società faranno grossa fatica, questa situazione porterà strascichi lunghi. L’Anconitana, fortunatamente, è stabile e può guardare al futuro».