Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Calcio anconetano: il punto su Prima e Seconda categoria

Ne girone D il pareggio dei Portuali Ancona contro il Castelbellino rallenta le ambizioni di entrambe le compagini

Prima Categoria

Inizia male il 2017 per il Montemarciano sconfitto 2-0 sul campo dell’Arcevia. I montemarcianesi rimangono così a quota 24 punti, al quarto posto in classifica in coabitazione con San Biagio e Monsano. L’imprecisione sotto porta dei biancoazzurri, unita all’infortunio di Tuzi, sono stati alcune dei fattori determinanti la sconfitta, contro un avversario cinico e ben organizzato.

Sconfitta con analogo punteggio anche per il Falconara sul campo della Conero Dribbling. Con questo risultato i falconaresi vedono aggravarsi la loro graduatoria, che li vede in piena zona per non retrocedere. Il prossimo turno con il Borga Minonna diventa fondamentale, per ritrovare una vittoria che manca dal dieci dicembre scorso.

Altro 2-0, questa volta subito dal Colle 2006 che cede il passo al Monsano. Il fanalino di coda della Prima Categoria non riesce a strappare un risultato positivo e ora, tra sette giorni, è atteso dal San Biagio, squadra in salute che sta facendo molto bene.

Seconda Categoria

Nel girone C continua il sogno playoff dell’Ankon Dorica. La formazione allenata da Dante Capra supera 2-1 il Torre San Marco e prosegue la marcia al quarto posto in classifica. Decisiva risulterà la doppietta di Francesco Caimmi, autore prima di una bordata da fuori area e poi di un colpo di testa vincente sugli sviluppi di un corner.

Blitz esterno del Pietralacroce che espugna 0-2 il campo dell’Avis Pergola. Una vittoria importantissima che permette ai dorici di cacciare il naso fuori dalle sabbie mobili, mettendo nel radar obiettivi ben più nobili. La prossima gara casalinga, avversario il Serra Sant’Abbondio secondo della classe, sarà una cartina tornasole per capire le reali ambizioni.

Sorride anche il Palombina Vecchia, vittorioso per 2-1 contro il Morro d’Alba. Anche qui, analogamente a quanto detto sopra, sono tre punti fondamentali per ridare ossigeno ai gialloneri. Il prossimo match con il Ponterosso fanalino di coda è appuntamento da non fallire.

Dopo il cambio in panchina, che ha portato all’esonero di Filippo Gasparrini, la Nuova Folgore ricomincia a macinare punti. Contro il Chiaravalle, squadra di medioalta classifica, Giordano e compagni impattano sullo 0-0 tornando a muovere la graduatoria. Un passo decisamente in avanti dopo le ultime deludenti uscite.

Con onore e orgoglio il Ponterosso esce sconfitto dal terreno di gioco del Serra Sant’Abbondio. I ragazzi in maglia verde giocano con il sangue agli occhi, rimediando un onorevole 1-0. La strada per la salvezza è impervia ma non impossibile, da percorrere fino alla fine.

Guardando all’altro girone, il girone D, c’è da segnalare il pareggio dei Portuali Ancona contro il Castelbellino. Un 1-1 che rallenta le ambizioni di entrambe le compagini, impegnate nella lotta playoff. Sabato prossimo è previsto in calendario il derby con l’Agugliano Polverigi. In caso di vittoria le prospettive di rilancio sarebbero tangibili.