Bontempi: il cuore non basta

Prestazione di carattere degli anconetani, che cedono solo 2-3 al quotato US Volley ’79. Grande cornice di pubblico al PalaBrasili che applaude a lungo i dorici

ANCONA – Non basta una prova da grande squadra alla Bontempi Casa Volley per conquistare la resa dell’US Volley. La formazione ospite, già campione marchigiana, conferma tutto il suo blasone e nel momento decisivo riesce a far valere il suo potenziale. Sconfitta a parte, tante le note liete per i ragazzi di Giombini, prima tra tutte la consapevolezza di potersela giocare alla pari contro qualsiasi tipo d’avversario.

Nei primi quattro set le contendenti si dividono equamente la posta. Partono meglio i padroni di casa, poi alla distanza escono gli ospiti. Nella quinta ripresa la tensione è alle stelle. Il pubblico de PalaBrasili di Collemarino, numeroso e caloroso, tenta di spingere i propri beniamini che si mantengono in gara fino al 13-13, salvo mollare nelle ultime palle. Sono due errori in battuta che consegnano, formalmente, la vittoria ai civitanovesi facendogli tirare un grossissimo sospiro di sollievo per lo scampato pericolo.

Al termine della gara Chiarini e soci raccolgono il meritato tributo dei loro sostenitori, e possono ritenersi più che soddisfatti per lo spettacolo offerto. Il prossimo impegno sarà ancora casalingo, sabato alle 21 contro il Montegiorgio Volley.

 

BONTEMPI CASA     2

U.S. VOLLEY ’79       3

 

Parziali: 25-18; 22-25; 22-25; 26-24; 14-16.

I Arbitro Silvestri       II Arbitro Lodovici

Bontempi Casa: Tagliavento, Monina, Magini, Spano, Chiarini, Zampa, Pasquini, Rossetti, Salati, Santini, Bugari, Bianconi (L) All. Giombini

Us Volley ’79: Del Gobbo, Gasparroni, Gulli, Kudel, Martinez, Ortolani, Pepa, Purini, Ramadori, Vignaroli, Zamponi.  All. Bernetti
Sala Stampa

Francesco Ferri (Ankon Volley): «Assistere dalla tribuna ad una gara così è dura. Abbiamo dominato il primo set, non sbagliando praticamente nulla e andando a punto con ottime percentuali. Dal secondo set in poi gli avversari hanno mostrato i muscoli e per noi, come sapevamo, si è fatta difficile. Al di là di tutto è un buon punto, arrivato contro la squadra prima in classifica. Dobbiamo continuare su questa strada, trovare continuità, solo così potremo avere chance in questa seconda fase. Al mio ritorno darò tutto il supporto possibile alla squadra, e spero che possa essere d’aiuto»