Blitz dei carabinieri in spiaggia per controllare i ‘vu cumprà’, tutti in regola

I controlli sono stati effettuati dai militari del Norm, lungo il litorale di Palombina e Falconara, nel fine settimana, dai militari del Norm, impegnati in una verifica capillare del territorio finalizzata anche a scongiurare le stragi del sabato sera

ANCONA – Venditori ambulanti sulle spiagge, scatta il blitz dei carabinieri ma sono tutti in regola. I controlli sono stati effettuati lungo il litorale di Palombina e Falconara, nel fine settimana, dai militari del Norm, impegnati in una verifica capillare del territorio finalizzata anche a scongiurare le stragi del sabato sera. Non sono mancate infatti le denunce per guida in stato di ebbrezza e anche guida senza la patente. E ancora, i militari hanno sorpreso un molestatore fuori dall’ospedale di Torrette.

Patenti. A rimanere senza è stato un 20enne, fermato attorno alle 4, in via Primo Maggio, con un tasso alcolico superiore al limite previsto. Poi è toccato ad un 36enne peruviano, trovato ubriaco mentre percorreva viale della Vittoria. In via del Fornetto, a Posatora, un uomo già noto alle forze dell’ordine, è stato fermato mentre era in sella ad un ciclomotore nonostante avesse la patente revocata dalla Prefettura. E’ stato denunciato.

Molestatore. All’ospedale di Torrette, in via Conca, i carabinieri hanno identificato e poi denunciato un 35enne romeno che disturbava gli utenti della struttura sanitaria. Si avvicinava a loro chiedendo denaro insistentemente, all’ingresso del nosocomio.

Venditori. Lungo il litorale di Palombina e Falconara i militari hanno controllato 13 cittadini stranieri, addetti alle vendite lungo la spiaggia. Erano in regola con le autorizzazioni e anche la merce posta alla vendita è risultata regolare. In tutto sono state 100 le persone identificate durante i controlli del fine settimana e 50 i veicoli fermati per accertamenti.