Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Barriere architettoniche: interrogazione in consiglio regionale

Da Malaigia, Zaffiri, Zura Puntaroni arriva l'interrogazione a Ceriscioli: «Cosa avete fatto ai comuni inadempienti sul tema Peba?»

disabilità, sedia a rotelle, mobilità, accessibilità, assistenza

ANCONA – Si parlerà anche di barriere architettoniche durante il consiglio regionale di martedì 18 settembre. La seduta, che avrà inizio alle ore 10 nella sala consiliare di via Tiziano, esaminerà anche la questione dei Peba, i piani di eliminazione delle barriere architettoniche che Regione e i vari Comuni dovevano adottare entro il 1987 e su cui c’è un enorme ritardo che non è stato ancora sanato da varie amministrazioni.

L’interrogazione sul tema (n. 614/2018) arriva dai consiglieri regionali Malaigia, Zaffiri, Zura Puntaroni e ha lo scopo di sollecitare la Regione Marche a prendere posizione in merito.

«Spesso – si legge nel testo dell’interrogazione – la libertà di spostamento di anziani, bambini, ed in particolare delle persone che presentano problemi di disabilità, è ostacolata dalla presenza di criticità nel territorio, sulle strade e marciapiedi, nei parcheggi, alle fermate dei mezzi pubblici, etc. a causa di numerosissime barriere architettoniche che costringono i cittadini a vivere situazioni di forte disagio. Pur avendo questo Consiglio affrontato spesso queste problematiche con l’impegno per un miglioramento progressivo dell’accessibilità agli immobili e spazi pubblici, oggi questo lavoro è in forte ritardo rispetto alle aspettative dei soggetti più deboli».

Da qui l’esigenza di fare il punto sulla concretizzazione di quell’impegno preso dall’amministrazione regionale anche nei confronti dei comuni inadempienti: sono tanti, ancora oggi, a non essere intervenuti sul tema dell’adozione dei piani per l’eliminazione delle barriere architettoniche. La legge prevede anche che la Regione possa decidere di istituire un commissario ad hoc in caso l’ente comunale sia in difetto.

I tre consiglieri leghisti chiedono dunque al presidente della giunta regionale se la Regione Marche, per quanto riguarda gli edifici di propria competenza (sedi istituzionali, uffici, immobili del servizio sanitario regionale), ha adottato il piano di eliminazione delle barriere architettoniche; se e in che modo è intervenuta presso le Amministrazioni comunali e provinciali inadempienti o quando intenderà farlo.

È possibile seguire le sedute via web collegandosi all’indirizzo www.assemblea.marche.it.