Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Bandiera Blu 2020, orgoglio per la Riviera del Conero: «Premiata l’attenzione all’ambiente»

La qualità dell'acqua e della balneazione, nonché i servizi per l’accoglienza turistica vengono riconfermati anche quest'anno ad Ancona. L'assessore Marasca: «La conferma del riconoscimento ci dice che ogni anno si migliora»

Le due sorelle, Riviera del Conero (fonte conero.it)

ANCONA- La Riviera del Conero continua a sventolare orgogliosa le Bandiere Blu. La qualità dell’acqua e della balneazione, nonché i servizi per l’accoglienza turistica vengono riconfermati anche per il 2020 ad Ancona con la spiaggia di Portonovo; Sirolo con i Sassi Neri, San Michele e Spiaggia Urbani; Numana con le spiagge di Numana bassa, alta e Marcelli nord. Inoltre, premiati anche gli approdi turistici di Marina Dorica ad Ancona e il porto di Numana. Orgogliosi sindaci e assessori delle località che hanno ricevuto, quest’anno in videoconferenza a causa dell’emergenza Coronavirus, il prestigioso riconoscimento.

«È una conferma e un premio per il lavoro svolto alla Baia di Portonovo, che riceve la Bandiera Blu dal 2010, e all’approdo di Marina Dorica. In un periodo complesso come questo, è importante partire da quello che sappiamo di essere- afferma l’assessore al Turismo Paolo Marasca-. La conferma della Bandiera Blu ci dice che ogni anno si migliora e aumentano reti, collaborazioni, cooperazione e consapevolezza. Tutte qualità fondamentali per attraversare questo momento mantenendo la nostra forza, e contando su competenze, ambiente e sicurezza».

Il sindaco Tombolini riceve la Bandiera Blu

«Numana ha conquistato la sua 21° bandiera blu confermando l’alta qualità delle sue spiagge, in funzione di pulizia delle acque, efficienza dei servizi e sicurezza in spiaggia- commenta il sindaco Gianluigi Tombolini-. È stata anche riconfermata la bandiera blu degli approdi, per l’esattezza la 19° in merito alla qualità del porto turistico. Ricordiamo che l’obiettivo principale della FEE è quello di promuovere nei Comuni rivieraschi una conduzione sostenibile del territorio, attraverso una serie di indicazioni tra le quali la presenza di spazi verdi e la gestione della raccolta differenziata.  Numana ha dimostrato ancora una volta di meritare questi due importantissimi vessilli proprio per l’attenzione e la cura che dedica al suo territorio. La conquista di questi due riconoscimenti, così tanto ambiti da tutti le cittadine che si affacciano sul mare, rappresenta per Numana motivo di grande orgoglio e soddisfazione».

Il sindaco di Sirolo Filippo Moschella

Orgoglioso per il riconoscimento anche il sindaco di Sirolo, Filippo Moschella. «Siamo alla ventisettesima Bandiera Blu, siamo la località che ne ha di più e quindi siamo orgogliosi di questo risultato. Il Comune di Sirolo inoltre, ha ottenuto la certificazione ambientale Iso 14001. La normativa è molto più stringente della Bandiera Blu ed è difficile da conseguire. Nelle Marche ce l’hanno solo 4 Comuni, in Italia 200. Per quanto riguarda la stagione estiva, siamo pronti. Ci stiamo organizzando per accogliere al meglio turisti e visitatori delle zone limitrofe dalla prima data utile che sarà decisa dal Governo».

Sirolo ha ottenuto la certificazione ambientale ISO 14001 per la prima volta il 26 aprile 2007 e anche quest’anno è stata riconfermata. Si tratta di un obiettivo ambizioso che prevede l’impegno al miglioramento delle prestazioni ambientali del Comune.

Dal 2007 ad oggi, ricorda Moschella, «è stata implementata la raccolta differenziata ed aumentata la %, sono stati ridotti l’inquinamento luminoso, i consumi energetici dell’illuminazione pubblica, migliorato l’arredo urbano, riqualificato il territorio. Tra i vantaggi della certificazione è l’utilizzo del marchio ISO 14001 come ulteriore strumento per promuovere l’offerta turistica».