Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Bambini a scuola guida per imparare le regole della strada

In occasione della prima edizione dell'iniziativa "Educare oggi gli automobilisti di domani", la concessionaria Delta Motors si è trasformata per un giorno in scuola guida. I bambini, dai 3 ai 12 anni, accompagnati da alcuni operatori e assistiti dai Vigili, a bordo di minivetture dotate di motore termico o elettrico sono stati istruiti riguardo le principali regole del Codice della Strada

Bambini a scuola guida in occasione dell'iniziativa "Educare oggi gli automobilisti di domani", presso la concessionaria Delta Motors (Foto: Moretti Comunicazione)

ANCONA- Bambini alla guida per imparare le principali regole del Codice della Strada. In occasione della prima edizione dell’iniziativa “Educare oggi gli automobilisti di domani”, la concessionaria Delta Motors si è trasformata per un giorno in scuola guida. Centinaia di bambini accompagnati dalle famiglie hanno partecipato all’evento. Gli spazi esterni della concessionaria di via Albertini si sono trasformati in un minipercorso urbano con tanto di semafori, strisce pedonali, rotatorie e segnaletica stradale. I bambini, dai 3 ai 12 anni, accompagnati da alcuni operatori e assistiti dai Vigili, a bordo di minivetture dotate di motore termico o elettrico sono stati istruiti riguardo le principali regole del Codice della Strada. Un’esperienza per aiutarli a comprendere quali potrebbero essere i pericoli reali di una guida nel mancato rispetto delle norme.

Bambini a scuola guida in occasione dell’iniziativa “Educare oggi gli automobilisti di domani”, presso la concessionaria Delta Motors
(Foto: Moretti Comunicazione)

A disposizione, oltre a due automobiline anche una Smart sulla quale sono potuti salire i bambini con problemi di mobilità. «Siamo felici di ospitare questa iniziativa e diamo fin da subito la nostra disponibilità a collaborare in futuro con i Vigili e il Comune per educare al rispetto delle regole» afferma il titolare Delta Motors Luigi Lucentini. «Un’iniziativa lodevole che mira a far crescere i bambini nel rispetto delle regole e della sicurezza» commenta il Comandante della Polizia Municipale Massimo Fioranelli.