Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Autostrade e trafori: sciopero 13 e 14 ottobre

I casellanti incroceranno le braccia domenica e lunedì prossimi. Nelle Marche interessati 14 stazioni autostradali, 6 postazioni per il controllo remoto degli automatismi per il pagamento pedaggi e 3 punti Blu

ANCONA – I casellanti incroceranno le braccia domenica 13 e lunedì 14 ottobre. Ad annunciarlo sono i sindacati. Le segreterie nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Sla Cisal e Ugl Viabilità hanno dichiarato sciopero. Sul tavolo il rinnovo del contratto di lavoro delle Autostrade e Trafori. Secondo i sindacati “le trattative hanno subito degli stop and go inaccettabili da parte datoriale, arretrando su proposte che erano in via di definizione e che hanno di nuovo obbligato la parte sindacale ad interrompere le trattative per il rinnovo del contratto”.

Ecco come sono interessate dallo sciopero le Marche, nelle parole di Valeria Talevi, segretaria generale Filt Cgil Marche: «Nelle Marche lo sciopero riguarderà i lavoratori del 7° Tronco di Autostrade per l’Italia che si estende da Pesaro fino a Termoli in Abruzzo, 27 stazioni (14 nelle Marche), 8 postazioni per il controllo remoto degli automatismi per il pagamento pedaggi di cui 6 nelle Marche e 3 dei 6 punti Blu che si trovano sul nostro territorio».

Lo sciopero del personale turnista di impianti, sala radio e ausiliari alla viabilità durerà dalle 10 alle 14, dalle 18 alle 22 di domenica 13 e dalle 22 di domenica alle 2 di lunedì 14 (il comparto esazione e il personale turnista non sottoposto alla regolamentazione della legge sul diritto allo sciopero invece il lunedì aderirà allo sciopero dalle 2 alle 6). Per il personale tecnico e amministrativo, lo sciopero sarà per le ultime 4 ore di lunedì 14 ottobre.