Crociere 2019, il debutto con Marella Explorer 2

Da oggi (5 maggio) a novembre, saranno complessivamente 46 le toccate-navi di cui 28 di Msc Sinfonia, rispetto alle 40 del 2018 e alle 27 del 2017. Giampieri: «L'aumento degli arrivi è un'opportunità di crescita per il territorio e per il turismo»

Marella Explorer 2

ANCONA – Sarà la Marella Explorer 2 ad inaugurare la stagione 2019 delle crociere nel porto di Ancona. La nave, della compagnia Marella Cruises, 900 cabine, più di 1.800 passeggeri, arriverà oggi (5 maggio) al terminal crociere alle 6 da Venezia per ripartire alle 17 per Dubrovnik, in Croazia.

La Marella Explorer 2 farà ad Ancona altre otto toccate. La prossima sarà sabato 18 maggio, quando la nave arriverà dalla croata Spalato per andare poi a Venezia. Sarà, invece, la “sorella” Marella Celebration, sempre della compagnia Marella Cruises, la seconda nave da crociera che, per la nuova stagione, arriverà nello scalo sabato 11 maggio da Hvar, in Croazia, per dirigersi poi nel porto sloveno di Koper. Marella Celebration farà, nel complesso, sette toccate ad Ancona.

Msc Sinfonia

Il primo appuntamento del 2019 del consolidato rapporto del porto di Ancona con Msc Crociere sarà invece venerdì 17 maggio con l’arrivo di Msc Sinfonia da Dubrovnik alle 10. La nave ripartirà per Venezia alle 18. Da quella data, per i crocieristi saranno disponibili i servizi e le iniziative di “Welcome to Ancona”, il progetto di accoglienza coordinato dalla Camera di Commercio delle Marche, capofila di un gruppo di soggetti privati e pubblici fra cui l’Autorità di sistema portuale. Msc Sinfonia tornerà ad Ancona ogni venerdì fino al 22 novembre. Il 17 settembre arriverà, invece, da Spalato la Aegean Odissey per dirigersi a Venezia. Il 21 settembre compirà il tragitto inverso sempre passando dal porto dorico.

Il calendario 2019 delle crociere conta, al momento, 46 approdi complessivi rispetto alle 40 toccate del 2018 e alle 27 del 2017. Un numero che potrebbe anche crescere nel corso della stagione. Msc Crociere ha aumentato la sua presenza nel porto dorico dalle 20 toccate dello scorso anno alle 28 di questa stagione. Un incremento di approdi che interessa anche la compagnia Marella Cruises, che ha inserito una seconda nave per Ancona, la Marella Explorer 2 oltre alla Marella Celebration, più che raddoppiando le toccate ad Ancona, dalle 7 del 2018 alle 16 di quest’anno. Questo maggior numero di arrivi, fa ipotizzare all’Adsp un incremento del numero di crocieristi di circa +37% rispetto al 2018, con 92.100 passeggeri stimati rispetto agli oltre 67 mila dello scorso anno.

Rodolfo Giampieri, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale

«Il numero delle toccate delle crociere nel porto continua ad aumentare – dice il presidente dell’Adsp, Rodolfo Giampieri -, un fatto di cui siamo molto soddisfatti, che dimostra come il nostro territorio attragga sempre più crocieristi e come le compagnie di navigazione apprezzino i servizi portuali che trovano qui. Un risultato che credo ci debba spingere, come sistema complessivo, ad un impegno ancora maggiore per far sì che questo segmento, oltre ad essere una grande opportunità per far conoscere la bellezza della città e di tutte le Marche, rappresenti un’occasione di crescita, specie per il settore del turismo, e per la creazione di nuova occupazione».

Ida Simonella, assessore al Porto, Attività produttive, Piano Strategico, Relazioni Internazionali, Trasporti, Conerobus (Foto: Comune di Ancona)
Ida Simonella, assessore al Porto

«L’arrivo della nave crociera Marella Explorer 2 è il lancio di una nuova stagione, ogni anno più interessante – afferma l’assessore al Porto del Comune di Ancona, Ida Simonella -, questa continuità è positiva per tanti motivi: impone standard di accoglienza adeguati e soprattutto, anno dopo anno, fertilizza e stimola tante iniziative private, di servizio a quel target di utenti. Nel turismo si cresce molto così».

Gino Sabatini

«Si rimette in moto, dunque, in anteprima con l’approdo della Marella Explorer 2 l’edizione 2019 del progetto d’accoglienza condiviso Welcome to Ancona – commenta il presidente della Camera di Commercio delle Marche, Gino Sabatini -, promosso dalle istituzioni del territorio con il coordinamento dell’Ente camerale in stretta collaborazione con Comune di Ancona, Autorità portuale di sistema del mare Adriatico centrale e Regione Marche. Con l’unione delle Camere di Commercio regionali in un unico Ente, il progetto è destinato a crescere e si arricchisce di nuove potenzialità. Una scommessa da vincere facendo del porto di Ancona l’ingresso dei turisti nelle Marche».