Tutti gli eventi ad Ancona: sfilata di Carnevale, mostre gratuite, auto d’epoca guidate dalle donne

Non solo maschere, oggi ci saranno tantissimi altri appuntamenti, a partire dalle esposizioni a ingresso gratuito. Termina infatti la settimana dei musei e sarà possibile visitare liberamente una serie di iniziative

El Carnevalò (Foto: Comune di Ancona)

ANCONA – Sfilate, maschere e fontane danzanti. Dopo la festa per i bambini ieri in piazza Roma, oggi è il grande giorno della tradizionale sfilata di maschere con oltre 250 figuranti in costume che sfileranno a partire dalle 15.30 da piazza della Repubblica a piazza Cavour. Proverranno da tutta Italia i gruppi in maschera e, al termine della sfilata, alle 19 in piazza Cavour, ci sarà uno spettacolo musicale di fontane danzanti, con giochi d’acqua. Oggi saranno aperti gratuitamente dalle 14 alle 20 i parcheggi Archi, Traiano, Cialdini e Umberto I, e verrà attivato un servizio navetta gratuito da piazza Ugo Bassi a piazza Cavour, ogni 15 minuti, dalle 14.30 alle 19.10. Inoltre ci sarà un trenino gratuito che collegherà gli Archi con piazza Cavour, dalle 15 alle 19.

Mostra “Lo splendore dei celti: ornamenta aurea per l’eternità”

Non solo maschere e sfilate. Oggi ci saranno tantissimi altri appuntamenti, a partire dalle mostre ad ingresso gratuito. Oggi termina infatti la settimana dei musei e sarà possibile visitare gratuitamente una serie di esposizioni. Al Museo Archeologico nazionale c’è la mostra “Lo splendore dei celti: ornamenta aurea per l’eternità” con esposti per la prima volta tutti gli orecchini, i bracciali, gli anelli e le corone d’oro dei Celti provenienti dalle ricche necropoli delle Marche (apertura 8.30 – 19.30, alle 11 e alle 17 visite guidate). Sempre a Palazzo Ferretti, oggi è l’ultimo giorno dell’esposizione “La misura del tempo: il globo di Matelica”, una rarissima sfera in marmo datata II secolo d.C. che riproduce una meridiana a forma di globo che permetteva di determinare la stagione, l’ora del giorno e la durata del dì e della notte, sfruttando il movimento del sole che nell’arco del giorno separava le zone illuminate dalle zone d’ombra. Esiste al mondo solo un altro reperto simile ritrovato nel santuario di Hera a Prosymna, in Grecia e datato II sec. a.C. (apertura 8:30 – 19:30, alle 10 e alle 16 visite guidate).

Globo di Matelica

Ultimo giorno a Palazzo Ferretti anche per “Questione di gusti: prelibatezze della cucina antica”: esposizione del glirarium, contenitore in terracotta formato da vari scomparti utilizzato per l’allevamento dei ghiri ad uso alimentare (alle 10 e alle 16 visite guidate al reperto e al tema della cucina e dell’alimentazione nell’antichità). Al museo Omero, alle 17.30, ci sarà una visita guidata “al femminile” dal titolo “Ogni donna è… Emozioni” (ingresso gratuito). Le volontarie del Servizio Civile accompagneranno il pubblico in un percorso tra le opere “al femminile”, dall’Afrodite di Milo alla Pietà di Michelangelo, attraverso cui riscoprire la donna in tutte le sue sfumature.

Alla Mole continua invece la mostra dedicata a Robert Capa, il più grande fotoreporter del XX secolo (orari 10-19), mentre dalle 10.30 alle 15 saranno in mostra all’interno dell’ex Lazzaretto rarissime auto d’epoca. Quest’anno l’ASI, Automotoclub storico italiano, ha scelto i nostri territori per svolgere questa particolare manifestazione riservata agli equipaggi di auto d’epoca a guida femminile. Gli equipaggi si riuniranno al Passetto per poi sostenere le prove di abilità lungo il Viale fino allo Stadio Dorico. Sfileranno classici esemplari di Alfa Romeo, Fiat, Lancia, Jaguar, MG, Mercedes, Porsche, guidate da piloti donna. Sempre oggi, alle 11 a ingresso libero, nell’Auditorium della Mole, si parlerà di esperienze di lavoro al femminile in un incontro presentato dall’editrice Valentina Conti e intitolato, non a caso, “Eva al volante”.

Al teatro delle Muse invece andrà in scena alle 16.30 “Parenti serpenti” con Lello Arena, mentre allo Sperimentale alle 17.30  “Donna di cuori”. Nel teatrino del Piano, alle 17, per i bambini spazio a “Nuvola, storia di una bambina nata da una nuvola”, a cura di Marche Teatro/Teatro del Canguro. Al Ridotto del Teatro delle Muse, ultimo appuntamento della rassegna cinematografica sulla condizione della donna, con alle 20.30 la proiezione del film “The Help” (ingresso libero). L’iniziativa è inserita nell’ambito del percorso formativo rivolto alle operatrici della rete antiviolenza della provincia di Ancona e a tutta la cittadinanza.