Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Atto intimidatorio contro i vigili urbani, sfondato vetro dell’auto con una pietra

L'episodio si è consumato ieri pomeriggio, in largo Marinelli, a Capodimonte. Il quartiere anconetano è stato più volte teatro di atti vandalici, da ultimo il muretto di vicolo San Marco dove è precipitato un 22enne

Largo Marinelli

ANCONA – Una busta con una grossa pietra è stata lanciata contro il parabrezza dell’auto di servizio dei vigili urbani. Era parcheggiata in largo Marinelli, vicino a via Astagno, nel quartiere di Capodimonte, già teatro di numerosi atti vandalici. Ieri pomeriggio il gesto intimidatorio, attorno alle 18. La polizia locale era in zona per il controllo della sosta e la vettura era stata lasciata parcheggiata. Quando gli agenti sono tornati hanno trovato il vetro anteriore, lato passeggero, sfondato. Dentro l’auto c’era una busta con dentro una grossa pietra, simile a quelle usate per la pavimentazione. Il fatto è stato riferito al comando e ora indaga la sezione di pg dei vigili urbani. Busta e pietra sono stati consegnati alla polizia scientifica per risalire ad eventuali impronte che il responsabile potrebbe aver lasciato. Un fatto grave sul quale si sta indagando a 360 gradi. Stando ad alcune testimonianze sarebbe stato un adulto a lanciare la busta ma si cercano riscontri oggettivi. Il quartiere non è nuovo a atti vandalici compiuti da piccole bande di ragazzini. Da ultimo era stato preso di mira vicolo San Marco, vicino via Cialdini. Prima dell’estate ignoti avevano abbattuto il muretto di mattoni che proteggeva dal camminamento pedonale che si affaccia sul porto. Il Comune era intervenuto mettendo delle telecamere che i vandali hanno provato a danneggiare. Nelle settimane scorse un 22enne è precipitato di sotto, da vicolo San Marco, dove erano state messe delle balaustre di legno provvisorie in attesa della ringhiera zincata poi istallata la settimana scorsa dal Comune.