Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

“Attenti! Combattiamo per un’energia più pulita”

Al Ridotto del Teatro delle Muse sono state premiate le scuole vincitrici del concorso "Energeticamente" promosso da Estra Prometeo in collaborazione con il Comune di Ancona e Legambiente Marche sul tema del risparmio energetico

ANCONA- “Attenti! Combattiamo per un’energia più pulita”. Con questo slogan e il disegno di tre soldatini la classe V A della scuola primaria Levi dell’istituto comprensivo Pinocchio Montesicuro si è aggiudicata il primo premio del concorso “Energeticamente” sezione Green Pirates. Una vera e propria festa dell’energia oggi ad Ancona. Per la sezione Green Pirates– concorso rivolto alle classi che hanno pubblicato sul sito web www.greenpirates.org testi, video, foto, disegni sul risparmio energetico e l’ambiente elaborati insieme agli insegnanti e poi votati online- al primo posto, come già detto, si è classificata la classe V A della scuola primaria Levi dell’istituto comprensivo Pinocchio Montesicuro. Medaglia d’argento alla V B della scuola primaria Da Vinci dell’istituto comprensivo Raffaello Sanzio di Falconara mentre al terzo e quarto posto si sono classificate rispettivamente la III B dell’istituto comprensivo Gandiglio di Pesaro e la V A della scuola Da Vinci dell’istituto comprensivo Raffaello Sanzio di Falconara. Sono stati poi consegnati due premi al merito alla classe prima A e alla quinta A della secondaria di primo grado dell’istituto comprensivo di Marina di Montemarciano. In palio per i vincitori buoni per l’acquisto di materiali ludico-didattici.

La classe vincitrice di Green Pirates, la V A della scuola primaria Levi dell’istituto comprensivo Pinocchio Montesicuro

Per il secondo contest, Ri-energy, un questionario rivolto alle famiglie sulle abitudini domestiche relative al consumo di energia, il primo classificato è stato Giorgio Candelaresi con la figlia Irene della seconda B dell’istituto scolastico di Montemarciano. Per loro un buono in gas metano del valore di 1000 euro. Un buono del valore di 800 euro per i secondi classificati Daniela Fagioli e il figlio Federico Orciani della quinta B dell’istituto scolastico Dante Alighieri, stessa classe di Elisa che con la mamma Stefania Albini ha vinto il terzo premio, un buono da 600 euro. Infine al quarto posto Egiziano Salvetti e il figlio Federico della seconda A dell’istituto scolastico di Montemarciano che hanno avuto un buono da 400 euro.

Giorgio Candelaresi con la figlia Irene della seconda B dell’istituto scolastico di Montemarciano, vincitore del contest Ri-energy

Entusiasti gli alunni premiati che hanno gremito e inondato di vivacità la sala. Durante le premiazioni i bambini hanno raccontato quello che hanno imparato durante le lezioni in classe tenute da Legambiente e cioè, che il risparmio energetico inizia dalle piccole cose come spegnere la luce quando si esce da una stanza e chiudere il rubinetto. La partecipazione a Energicamente ha riguardato nelle Marche e nell’Umbria ben 24 scuole. Nelle Marche, 15 scuole, 37 classi, 882 alunni e 17 docenti. Energeticamente è oggi uno dei più importanti progetti didattici del Centro Italia, dove ha coinvolto fino ad oggi oltre 6mila ragazzi. I percorsi didattici sul tema dell’energia si sviluppano attraverso il lavoro di gruppo e si avvalgono di esperimenti sui temi dei cambiamenti climatici, effetto serra, efficienza energetica ed energie rinnovabili, in un quadro generale legato agli stili di vita sostenibili.

«Grazie a questa iniziativa i bambini hanno imparato tanto e lo hanno riferito ai propri genitori. La sfida del futuro è proprio quella di capire come agire in maniera più sostenibile per il bene del pianeta, sensibilizzando le giovani generazioni» commenta Paolo Marasca, assessore Politiche Giovanili del Comune di Ancona.

«C’è una comunità che sta crescendo e in questo caso sono i bambini ad avere molto da insegnare a noi adulti. É una didattica capovolta– afferma Maurizio Gnocchini, presidente Estra Prometeo-. Prometeo attraverso questa iniziativa ha voluto dimostrare la propria vicinanza alle famiglie, al mondo della scuola e al territorio».

«Vogliamo immaginare le città del domani come luoghi più verdi e più vivibili per le generazioni future per questo da anni, grazie a questo fondamentale progetto promosso da Estra Prometeo in collaborazione con Giunti Progetti Educativi, informiamo gli studenti e le loro famiglie sull’importanza delle fonti rinnovabili, rendendoli, così, cittadini più consapevoli» dichiara Francesca Pulcini, presidente Legambiente Marche.

Dopo le premiazioni, spazio al divertimento in Piazza Pertini. Per tutta la giornata si sono susseguiti momenti ludici, laboratori, manifestazioni sportive e l’originale festa degli aquiloni.