Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Asfalti, la storica via della Loggia rinascerà con cubetti di pietra arenaria

La riqualificazione che riguarda sia la strada che i marciapiedi ha un valore complessivo di 500mila euro. Nel 2021 sarà sistemata anche Strada della Grotta

Via della Loggia

ANCONA – La storica via della Loggia che, conduce alla Loggia dei Mercanti e alla chiesa di Santa Maria della Piazza, sarà riqualificata con cubetti di pietra arenaria. La nuova pavimentazione sarà realizzata entro la primavera, ma intanto l’Amministrazione ha deciso di procedere all’affidamento dell’appalto per i lavori di riqualificazione della via mediante procedura negoziata telematica senza previa pubblicazione del bando di gara e di aggiudicare l’appalto con il criterio del minor prezzo determinato mediante ribasso unico percentuale sull’importo a base di gara.

La riqualificazione che riguarda sia la strada che i marciapiedi ha un valore complessivo di 500mila euro. Finalmente, dopo anni di richieste dei residenti e dei commercianti, la centralissima via della Loggia vicina al teatro delle Muse, piena di buche e rattoppi, sarà sistemata. Come si legge nella relazione del progetto: «Su questa sede stradale, attualmente asfaltata e in pessimo stato di conservazione, l’intervento prevede la fresatura e lo scavo del rilevato stradale e il rifacimento del massetto stradale per la successiva ricostruzione dello stato superficiale da realizzarsi con cubetti di pietra arenaria».

La proposta progettuale punta «ad introdurre elementi di identità tipici di tutti i centri storici, nell’uso dei materiali, nell’organizzazione degli spazi, nella tessitura dei pavimenti stradali e nella valorizzazione della città storica». Per la sistemazione della Strada della Grotta che, collega i quartieri di Torrette e Posatora, l’importo complessivo è invece di 450mila euro. L’intervento riguarda il rifacimento degli strati bituminosi lungo la strada, tra la rotatoria con via del Fornetto e la salita che conduce al cimitero di Posatora.

Anche per la messa in sicurezza di questa strada, l’Amministrazione ha deciso di procedere all’affidamento dell’appalto mediante procedura negoziata telematica. «Si tratta di una strada ad alta intensità di traffico veicolare – si legge nel documento progettuale predisposto dal Comune – ed è la seconda strada di collegamento tra la città e l’ospedale regionale. È sottoposta ad un alto grado di usura e di ammaloramento dovuto anche al transito di mezzi pubblici. Con l’andare del tempo, anche a causa di condizioni metereologiche avverse, si sono evidenziati ammaloramenti del manto stradale. Essi hanno costretto il magazzino comunale a vari interventi di risanamento superficiale per eliminare le situazioni di pericolo». Tra gli interventi sulle strade previsti nel 2021, anche quelli relativi alle vie Valle Miano e del Conero, per un importo complessivo di 460mila euro.