Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Arriva il teatro di comunità a Falconara: ecco Operazione Sipario

Ne sono protagonisti attori professionisti ed un gruppo di cittadini che, nei giorni scorsi, hanno preso parte agli incontri dell’Officina Teatrale di “Play on” all’ex Mercato Coperto di Falconara Marittima, sotto la guida di Lucia Palozzi

Play on, spettacolo di strada

FALCONARA- Sarà Piazza Mazzini ad accogliere, questa sera, domenica 5 giugno ore 19, lo spettacolo di strada “Operazione Sipario!”, tra improvvisazione e divertimento, aperto a tutti e gratuito. È la proposta di “PLAY ON – Quando il gioco si accende offline”, il progetto di teatro di comunità inserito nel Piano Regionale Integrato per il contrasto, la prevenzione e la riduzione del rischio da Gioco d’Azzardo Patologico (GAP) e Dipendenze Tecnologiche (DT).

Ne sono protagonisti attori professionisti ed un gruppo di cittadini che, nei giorni scorsi, hanno preso parte agli incontri dell’Officina Teatrale di “Play on” all’ex Mercato Coperto di Falconara Marittima, sotto la guida di Lucia Palozzi. Altre Officine Teatrali si sono tenute anche ad Ancona ed Osimo, con gli esperti di teatro Lorenzo Bastianelli e Isabella Carloni. In ogni città, la full-immersion teatrale si conclude in una performance finale chiamata “Operazione Sipario!”. Gli spettacoli prevedono il coinvolgimento del pubblico, fatto di adulti e bambini, gli abitanti del luogo di diverse fasce di età, e vede in scena i partecipanti al progetto e la presenza degli attori/operatori professionisti del teatro che creano un dispositivo artistico valido sotto il profilo estetico oltre che sotto il profilo educativo. Un’azione per e con la comunità, dove i protagonisti della performance attraverso improvvisazioni e giochi teatrali danno vita ad uno spettacolo-animazione capace di attivare un “play” fatto di relazioni e divertimento.

Ad organizzare “Play On”, nell’ambito delle iniziative di TeatroSocialeMarche, è una rete di soggetti quali ATGTP Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata, che ne firma direzione artistica e organizzativa, Asur Marche Area Vasta 2 (Servizio Tossicodipendenze Ancona – Area Trattamenti), Regione Marche, e AMAT, in collaborazione con i Comuni di Ancona, Falconara M. e Osimo, e con il sostegno di Coo.ss. Marche. Il progetto prevede anche il sostegno del progetto promosso dal Consorzio Marche Spettacolo e vede il sostegno del Programma Europa Creativa dal titolo “Trainart” come pilot action della linea B) Artistic interventions in non-conventional contexts per creare incursioni artistiche negli spazi urbani periferici che non sono spesso coinvolti in attività culturali, coinvolgendo un pubblico di ogni età, provenienza geografica ed estrazione sociale in una riflessione sull’arte e la socialità.