Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ankon brutto KO, vince il Palmanova

Nel primo turno del triangolare per la promozione in Serie B, Bilò e compagni incappano in una giornataccia e cedono 2-6 al Palmanova. Prossimo turno a Thiene per tentare un miracolo

L'Ankon Nova Marmi (foto di repertorio)

ANCONA- C’era il pubblico delle grandissime occasioni ad affollare il PalaCus per il primo turno del Triangolare Playoff valevole per la promozione in SerieB. Circa trecento persone hanno cercato di spingere l’Ankon Nova Marmi verso un traguardo storico, al termine di uno splendido campionato disputato e la vittoria nei playoff di SerieC1 Regionali. Il Palmanova si è dimostrato, come ci si attendeva, avversario tonico e molto ben organizzato meritando per quanto fatto vedere la vittoria.

Ankon che si presenta in formazione tipo ad eccezione dell’infortunato Giovanni Campofredano. Forti della spinta dei tifosi i padroni di casa partono subito all’attacco. Trascorrono pochi minuti quando l’altro dei Campofredano, Guido, è bravo e caparbio sotto porta andando subito a sbloccare il risultato. Il momento è propizio ai biancorossi che continuano ad attaccare senza però trovare la rete del raddoppio. Gli ospiti, con il passare dei minuti, si riorganizzano e al ventisettesimo trovano il pari con Mancini. Le formazioni si avviano verso l’intervallo quando prima della sirena c’è un nuovo episodio da raccontare. Un giocatore del Palmanova “para” letteralmente una conclusione diretta a rete e per il Sig. Filanino non ci sono dubbi. Rigore ed espulsione in favore dell’Ankon. Dal dischetto si presenta capitan Bilò, esecuzione impeccabile e squadre al riposo sul 2-1.

Nella ripresa accade quello che non ti aspetti. I dorici iniziano a calare il ritmo e con il passare dei minuti i friulani crescono nell’intensità. Tra il terzo e il quattordicesimo minuto, con una doppietta di De Bernardo e il goal di Fabbri, il Palmanova si ritrova addirittura sul 2-4 dando l’impressione di essere in pieno controllo del match. Gli anconetani tentano una reazione d’orgoglio ma i sussulti di Bilò prima e Ciavattini poi vengono assorbiti dalla retroguardia avversaria. Il punto esclamativo sulla partita lo mette Bozic, di gran lunga il migliore dei suoi, andando a realizzare anche il 2-5. L’Ankon prova disperatamente a giocarsi la carta del quinto di movimento ma gli effetti non sono quelli sperati. Prima del finale c’è tempo anche per un’altra rete dello stesso Bozic che blinda la vittoria con il punteggio di 2-6.

Applausi del pubblico nel finale per l’Ankon Nova Marmi nonostante la sconfitta. Rimane in ogni caso l’ottimo campionato disputato dalla formazione anconetana che ora proverà a giocarsi le ultime fiammelle di speranza nella trasferta di Thiene. Servirà un vero e proprio miracolo per rientrare in corsa in un girone a tre, ma si sa nel Futsal tutto può accadere.
ANKON NOVA MARMI – PALMANOVA 2-6

ANKON NOVA MARMI

De Luca, Mulinari, Ciavattini, Pinto, Quadrini, Mancini, Mosca, Sabbatini, Bilò, Campofredano Guido, DeTullio All.Andrea Mosca

PALMANOVA

Linza, Cedarmas, D’Andrea, Mancini, Basile, Fabbro, Collevati Davide, De Bernardo, Bearzi, Collevati Michele, Bozic All.Dante Noselli

Arbitri: Filanino di Jesi e Lavanna di Pesaro

Reti: 5′ Campofredano, 27′ Mancini, 30′ Bilò (Rig.) 3st , 10st De Bernardo ,14st Fabbro, 19’st, 30’st Bozic