Un cavallo e una mula al parco del Pincio, arrivano vigili e carabinieri

Nell'area attigua ai giochi per bambini è stato improvvisato un recinto per contenere i due animali. Identificati 4 artisti di strada arrivati nella zona in piena notte. È accaduto ad Ancona

Il cavallo nel recinto del Pincio

ANCONA – Un cavallo e una mula chiusi in un recinto improvvisato. Succede al parco del Pincio dove questa mattina i residenti si sono trovati i due animali proprio nell’area verde attigua ai giochi per i bambini. Tempestato di chiamate il centralino dei vigili urbani che andati sul posto hanno visto la scena. In uno spazio rettangolare, parallelo alla stradina di accesso che porta al monumento del parco, in via Circonvallazione, erano state legate delle corde per ricavare un recinto. All’interno c’erano i due animali di proprietà di quattro artisti di strada di nazionalità francese e diretti a Pietralacroce per uno spettacolo. Il gruppetto ha spiegato ai vigili che erano arrivati in città di notte, a bordo di un furgone con a traino un mezzo di trasporto per i due animali. Si sono fermati al Pincio perché avevano perso la strada. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri forestali del Conero che hanno proceduto ai controlli e a verificare se c’erano gli estremi per una multa e per una denuncia. Gli animali, stando ad un primo controllo, stavano bene. Al momento non si ravvisano reati. La zona si è riempita di curiosi. Insolita e sorprendente la presenza della mula e del cavallo che brucavano l’erba all’interno del recinto improvvisato. Il gruppo di artisti ha proceduto a lasciare la zona e raggiungere la meta di destinazione.