Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ancona, un weekend dedicato al cioccolato

Torna Choco Marche, l'iniziativa di Confartigianato giunta alla sua ventunesima edizione. Ventiquattro punti di scoperta, ascolto e assaggio a piazza Cavour

Choco Marche, la presentazione di stamattina alla Confartigianato

ANCONA – Torna Choco Marche: l’iniziativa che promuove il cioccolato artigianale e che è organizzata dalla Confartigianato in collaborazione con il Comune di Ancona, animerà piazza Cavour da venerdì prossimo a domenica, attirando tanta gente e riservando dolci appuntamenti. Ventiquattro punti di scoperta e degustazione, compreso il salotto di Fàgola, tra cui venti espositori artigiani cioccolatieri. Cioccolato, ma non solo, perché saranno presenti anche produttori di formaggio e altri prodotti tipici e l’Associazione Italiana Sommelier delle Marche che si occuperà degli abbinamenti con il vino. Un evento sentito e sempre molto partecipato, che giunge dunque alla sua ventunesima edizione e che precede di pochi giorni il cartellone del Comune di Ancona previsto per le festività natalizie.

Stamattina, lunedì 14, la presentazione alla Confartigianato: «È un appuntamento diventato quasi istituzionale – ha spiegato Graziano Sabbatini, presidente di Confartigianato Ancona, Pesaro e Urbino -, che dà visibilità ad attività altrimenti molto difficili da valorizzare e che spiega la differenza tra prodotti artigianali e altro. Un’iniziativa che dà spazio alle attività coinvolte nella lavorazione del cioccolato, attività che spesso si trovano all’interno dei centri storici che cerchiamo sempre di rivitalizzare». «Un’iniziativa che compie ventun anni – ha aggiunto il segretario Marco Pierpaoli – che è nata in collaborazione con il Comune e che è ormai diventata una di quelle storiche di Ancona. Un evento che va in direzione del gusto, che dà valore al territorio e alle imprese, che porta valore aggiunto ad Ancona e al tema del lavoro. Alcune imprese presenti hanno iniziato a cimentarsi nella cioccolateria proprio grazie a Choco Marche».

«Una grande iniziativa – ha dichiarato l’assessora Ida Simonella -. Portarla avanti in maniera sistematica nel tempo è stata una vera sfida. Un evento che valorizza il patrimonio del territorio in modo intelligente e di qualità, bellissima perché si è incardinata sempre di più nella vita della città. È l’anticipo agli appuntamenti del Natale, un modo per allungare gli eventi in città che sono importanti per i cittadini ma anche per tutti gli operatori, un evento che non va solo a vantaggio degli operatori del cioccolato ma di tutti, e che in futuro potrebbe diventare anche più diffuso, anche nei diversi quartieri, per diffondere la proposta in tutta la città. Un passo successivo a cui penseremo».

«A Choco Marche si fa altro, non solo vendita – ha illustrato Paolo Longhi, presidente dell’area territoriale di Ancona -, si fa la diffusione della conoscenza del prodotto, dobbiamo imparare a conoscere quello che consumiamo». Presenti anche Luca Casagrande, responsabile Confartigianato di Ancona, Giulia Mazzarini, responsabile del comparto alimentare, Luigi Loscalzo cioccolatiere della Dolcevita di Jesi, Barbara Serrani della gelateria Il Bassotto, Gabriele Costantini per AnconAmbiente e Daniele Sordoni per l’Ais Marche.

agrturismo il gelso fabriano