Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Marche, 112 i bambini vaccinati nella prima giornata dedicata agli under 12 tra clown e giochi

Per ora le vaccinazioni sono partite solo a Fermo, Urbino, Macerata e Ascoli Piceno, mentre negli altri hub dedicati ad hoc, si inizia nei prossimi giorni. Ecco le date

Medici clown per i bambini

ANCONA – Sono stati 112 i bambini 5-11 anni vaccinati nella giornata di ieri, giovedì 16 dicembre, nelle Marche, la prima di avvio delle inoculazioni per in questa fascia d’età. Le prime vaccinazioni per ora sono partite solo a Fermo, Urbino, Macerata e Ascoli Piceno, mentre negli altri hub dedicati ad hoc, si parte dai prossimi giorni.

Al Crass di Ancona, le inoculazioni prenderanno avvio il 21 dicembre e si svolgeranno il martedì e giovedì dalle 15 alle 19 (le altre date sono il 23, 28 e 30 dicembre) sempre nello stesso orario. Da gennaio 2022 vaccinazioni anche il venerdì pomeriggio a partire dalla settimana dopo il 7. A Senigallia si parte il 20 dicembre, a Fabriano il 22 e a Jesi il 28 dicembre.

Nelle prime due giornate di apertura, sono state complessivamente quasi 3 mila le prenotazioni (2.963). A fare da traino è la provincia di Ancona con 1.419 prenotati nella fascia 5 anni compiuti – 11 anni, 601 nel Maceratese, 509 nella provincia di Pesaro-Urbino,  247 nell’Ascolano e 187 nel Fermano.

La vaccinazione contro il covid alla dottoressa Arcangela Guerrieri

La vaccinazione nella fascia 5-11 anni si snoda anche negli ambulatori dei pediatri. «Domani mattina vaccinerò il primo bambino» dichiara Arcangela Guerrieri, pediatra di libera scelta, membro del Comitato tecnico regionale vaccini e componente Omceo che ha scelto di vaccinare i bambini nel suo ambulatorio, in quanto ambiente già conosciuto dai piccoli assistiti. Centinaia già le prenotazioni, come conferma il medico, che vaccinerà al ritmo di 20 bambini al giorno. Ricordiamo che da ogni fiala si estraggono 10 dosi.

Giuseppe Pino Cicione

Il pediatra Giuseppe Pino Cicione, segretario provinciale della Fimp, Federazione Italiana Medici Pediatri, ha invece aderito insieme ad altri colleghi all’hub vaccinale dedicato ai bambini 5-11 anni che sarà realizzato al Crass di Ancona, nella palazzina 8, con partenza delle inoculazioni da martedì 21 dicembre. Qui saranno 24 i pediatri che lavoreranno su turni, coadiuvati da una infermiera, in 4 giornate a settimana, il martedì, giovedì, venerdì e sabato.

Il pediatra fa sapere che si stanno organizzando per garantire intrattenimento nell’hub, così da alleggerire eventuali ansie e timori. «In questa fase è necessario dare una spinta vaccinale» afferma Cicione, nel sottolineare che «il virus sta galoppando, anche in questa fascia d’età». Il pediatra evidenzia che tra Ancona, Senigallia e Jesi ha aderito alla vaccinazione negli hub «il 90% dei pediatri, una adesione altissima».

«Vaccinare questa fascia d’età non serve a mandare in settimana bianca gli adulti, e neppure a tutelare la salute dei nonni – conclude – ma a salvaguardare la salute dei bambini perché le nuove varianti colpiscono anche i bambini. Il virus ha due grandi alleati da contrastare: disinformazione e ignoranza».

Intanto cresce ancora il numero degli studenti vaccinati nelle Marche. Ha avuto doppia dose il 73,3% dei ragazzi tra 12 e 19 anni (contro il 72,6% di una settimana fa), mentre ad aver ricevuto la prima dose è l’86,1% della stessa fascia d’età (contro l’83,5% di sette giorni fa). Resta un 13,9% di studenti ancora da vaccinare (contro il 16,5% della settimana scorsa). Ad aver ricevuto la terza dose è l’1,5% dei ragazzi 12-19 anni.

La provincia con più studenti vaccinati con ciclo completo (doppia dose o monodose) è Ancona che segna un 80% (il 93,2% di prime dosi), seguita da Ascoli Piceno con il 74,9%, dal Pesarese con il 71,6%, dal Fermano con il 71,4% e dal Maceratese con il 64,7%.