Casa del Materasso Jesi
Casa del Materasso Jesi
Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Garden Europa Azienda Florovivaistica
Garden Europa Azienda Florovivaistica

Ancona: ubriachi e green pass, in due denunciati dai carabinieri

È l’esito dei controlli che i militari hanno attuato a cavallo di Ferragosto. Una donna guidava l’auto con la patente già sospesa per guida in stato di ebrezza

Carabinieri, Ancona
Carabinieri al Passetto d'Ancona

ANCONA – Multe, denunce, controllo del green pass. I carabinieri della Compagnia di Ancona hanno passato il fine settimana a verificare il rispetto del codice della strada e il corretto utilizzo della certificazione verde che consente a vaccinati e tamponati di accedere a strutture al chiuso o eventi. Il risultato dei controlli è stato di 20 punti delle patenti decurtati, due denunce per guida in stato di ebbrezza e violenza privata e 11 multe.

Tre i giorni di servizio straordinario di controllo del territorio (14, 15 e 16 agosto) per garantire ai cittadini del capoluogo dorico un Ferragosto all’insegna della sicurezza. La mirata attività preventiva disposta dal Comando Provinciale è stata attuata con un massiccio dispiegamento di  “gazzelle” del pronto intervento “112”.

Il 15 agosto una 41enne peruviana è stata sorpresa alla guida della propria autovettura in via Primo Maggio, alla Baraccola, dai militari del Norm. La donna era sprovvista di copertura assicurativa. 

Le verifiche immediate scattate dopo il sequestro dell’autovettura hanno consentito di accertare che la stessa era già stata sottoposta a sequestro amministrativo, nel mese di giugno scorso, da personale della Polizia Stradale di Ancona, poiché a seguito del controllo era risultata positiva all’esame etilometrico. Pertanto la donna è stata denunciata per sottrazione di cose sottoposte a sequestro e violazioni colpose di doveri inerenti alla custodia di cose sottoposte a sequestro. Il veicolo è stato nuovamente sequestrato ed affidato a una ditta convenzionata per la successiva confisca.

In Piazza Rosselli, un 41enne polacco, anagraficamente residente in provincia di Ravenna, ma di fatto senza fissa dimora, era in evidente stato di ubriachezza e ha chiamato il 112 riferendo di essere stato aggredito dal gestore di un esercizio commerciale. 

Il tempestivo intervento dei carabinieri del Norm ha permesso di appurare che il 41enne invece aveva minacciato ripetutamente ed inveito contro il titolare della predetta attività poiché questo si era rifiutato di vendergli delle bevande alcoliche. Per l’uomo è scattata la denuncia per procurato allarme e violenza privata.

L’attività straordinaria di controllo del territorio ha consentito l’identificazione di 151 persone, il controllo di 93 veicoli e di 17 soggetti agli arresti domiciliari, eseguire 3 perquisizioni personali nonché 13 interventi per segnalazioni di persone e/o veicoli sospetti pervenute al numero di emergenza “112” ed elevare 11 contravvenzioni ai sensi del codice della strada con la decurtazione di 20 punti dalla patente di guida.

Sotto la lente di ingrandimento, infine, anche condomini e abitazioni rimaste incustodite per la partenza in ferie dei proprietari o per gite fuori provincia. Sono stati inoltre eseguiti i controlli a campione nei locali pubblici e nei luoghi della movida per garantire il rispetto delle regole, in particolare verificare l’uso del green pass e evitare la somministrazione di alcolici ai minorenni. Qui non si sono riscontrate violazioni.

Natureco specialisti nella disinfestazione
Centauro Dorico