Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Turismo, Tamberi testimonial social delle Marche: «Ancora rimango incantato ogni volta che vedo questi paesaggi»

Si chiama Fai un Salto nelle Marche la campagna social della Regione che ha il volto dell'oro olimpico Gianmarco Tamberi. Il video è stato diffuso da Gimbo sulla sua pagina Facebook

Gianmarco Tamberi

ANCONA – «Chiunque riesce a venire in vacanza nelle Marche mi racconta sempre di esserne rimasto incantato… ed io, a 30 anni, ancora rimango incantato ogni volta che vedo questi paesaggi». Così l’oro olimpico a Tokyo 2020 Gianmarco Tamberi sulla sua pagina Facebook. L’atleta anconetano è stato ingaggiato dalla Regione per promuovere l’immagine delle Marche sui social. «Non ho mai nascosto in nessuna intervista il mio amore incondizionato per questa regione – scrive Gimbo sulla sua pagina Facebook -. Posti magnifici che troppe poche persone hanno avuto la fortuna di vedere».

La campagna, dallo slogan “Fai un salto nelle Marche!” ha preso il via oggi. I video sono stati girati tra la natura incontaminata, i centri storici, i musei e i monumenti più conosciuti, location d’eccezione dalle quali il campione invita tutti a fare appunto “un salto” nelle Marche. L’obiettivo è quello di allargare l’attrattività e la riconoscibilità del territorio marchigiano e delle sue peculiarità anche attraverso un pubblico più giovane e un target più trasversale. Le riprese si sono svolte in cinque località marchigiane, coprendo tutte le province. E così Gianmarco è riuscito a raccontare le Marche a modo suo, con la sua vivacità e la sua inconfondibile impronta, così come si potrà vedere nei video che gireranno sui social nei prossimi mesi.

Il video con Tamberi

Parla di «un’azione mirata sui nuovi mezzi di comunicazione social che si aggiunge alla campagna promozionale tradizionale e rafforza la presenza e la riconoscibilità delle Marche» il presidente della Regione Francesco Acquaroli, assessore al Turismo. «La scelta di questo slogan – spiega – è stata naturale, e Gianmarco ha saputo coniugare perfettamente la sua abilità con la vivacità e la curiosità che vorremmo fossero la spinta di ogni turista a visitare le Marche, che sono sempre una scoperta. Gianmarco conosce le Marche, qui è nato e cresciuto e ha scelto di vivere e ad allenarsi, per raggiungere nuovi traguardi sportivi. Le Marche sono una terra di campioni che qui trovano gli stimoli e le motivazioni per crescere e migliorarsi. Eccelliamo in tanti sport e in tanti settori, dove i marchigiani nel corso del tempo hanno saputo distinguersi. Le Marche – conclude – sono una fucina di eccellenze che insieme dobbiamo riscoprire e rilanciare, per affermarci sui mercati nazionali e internazionali come una grande unica destinazione “tutta da scoprire”».

Gimbo ai piedi del Monumento del Passetto (Ancona)