Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Trovata morta con un coltello alla gola, l’autopsia per escludere l’omicidio

Sarà eseguita domani mattina, sul corpo della 70enne deceduta ieri ad Agugliano, dal medico legale Marco Valsecchi. La Procura intanto ha aperto un fascicolo senza ipotesi di reato. Appello della trasmissione Chi l'ha visto?: «Se qualcuno ha notato qualcosa di strano lo segnali ai carabinieri»

I carabinieri della Scientifica
I carabinieri della Scientifica
Il corpo della donna portato via dopo i rilievi
Il corpo della donna portato via dopo i rilievi

AGUGLIANO – Morta sul balcone di casa, con un coltello trovato infilzato alla gola, sarà l’autopsia fissata per domani mattina a chiarire se la 70enne, G. S. , si sia tolta la vita da sola o se è stato qualcuno ad aggredirla provocandone il decesso. Il pm Valentina Bavai ha incaricato per l’esame autoptico il medico legale Marco Valsecchi. L’accertamento sarà effettuato domani, a partire dalle 8.30, all’istituto di Medicina Legale dell’ospedale di Torrette. La Procura, per dar via alla procedura, ha aperto un fascicolo sul decesso avvenuto ieri (leggi l’articolo), senza ipotesi di reato e senza indagati. Dopo gli accertamenti dei carabinieri del Norm di Osimo e dei carabinieri della Scientifica l’ipotesi valutata era quella del suicidio. Intanto la trasmissione Chi l’ha visto? si è interessata al caso e ha lanciato un appello durante la puntata mattutina: «Se qualcuno in zona ha notato qualcosa di strano lo segnali ai carabinieri».

Il pm Valentina Bavai e il comandate del Norm Luciano Almineto dopo il sopralluogo alla villetta

Molti dubbi saranno comunque sciolti con l’autopsia che dovrà chiarire se il coltello ritrovato ancora infilzato sulla donna, sia stato maneggiato da qualcuno diverso dalla vittima. Il medico legale dovrà anche escludere o meno che non ci siano altri segni di ferite sul corpo. La 70enne ieri è stata trovata dal genero, tornato nella villetta di via degli Olmi, attorno alle 10. Un’abitazione dove vivono, altre alla vittima, anche la figlia della 70enne, il marito di questa e due nipotine, figlie della coppia. Per lui e per i soccorritori, subito chiamati, una scena agghiacciante. L’anziana è stata trovata riversa sul pavimento del terrazzo che si affaccia sul retro della villetta, in una pozza di sangue. Vicino c’era una sedia, appoggiata alla balaustra del terrazzo, poi sequestrata dai carabinieri del Norm di Osimo intervenuti sul posto insieme ai carabinieri della Scientifica. Sulla sedia sono in corso accertamenti per escludere che sia stata portata sul terrazzo da altri, nel tentativo di simulare un suicidio.

La Scientifica dei carabinieri
La Scientifica dei carabinieri