Ancona, tutto pronto per “Noi in gioco per la Macroregione Adriatico Ionica”

Il torneo è promosso come sempre dall'Associazione Sportiva Dilettantistica Giovane Ancona Calcio. Previsti anche incontri e dibattiti. Il tema di quest’anno è il “Doping”

Un momento della presentazione della manifestazione “Noi in gioco per la Macroregione Adriatico Ionica” che si è svolta di recente ad Ancona

ANCONA – Dal 28 al 29 agosto tornerà la VII edizione della manifestazione “Noi in gioco per la Macroregione Adriatico Ionica” – Sport, Dialogo, Cultura e Valori, promossa e organizzata dall’associazione “Giovane Ancona Calcio”.

Il torneo internazionale di calcio giovanile e non solo – rivolto ai giovani nati nel 2006 e 2007 – si svilupperà come negli anni scorsi attraverso due tappe: il capoluogo dorico e, in un secondo momento, Split/Spalato. Il tema di quest’anno è il “Doping”, mentre il sottotitolo è “Keep Calm & PLAY SAFE.

La manifestazione è promossa come sempre dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Giovane Ancona Calcio (Scuola di Calcio riconosciuta dalla FIGC e iscritta al Coni)) che ha, tra le proprie finalità statutarie, la promozione della salute psicofisica dei giovani attraverso la pratica dello sport e la promozione di stili di vita sani. Lo svolgimento della manifestazione sportiva “Noi in gioco per la Macroregione Adriatico-Ionica – Gioca in Sicurezza, Vinci sempre in Lealtà” è previsto in concomitanza con lo svolgimento di una parte del progetto Erasmus Plus denominato “Keep Calm & Play Safe”.

Oltre alle tre squadre marchigiane (Giovane Ancona Calcio, Alma Juventus Fano e Fermana ), alla squadra croata dell’Hajduk di Spalato e dell’Atalanta di Bergamo (come da progetto “Noi in gioco…”), è prevista la partecipazione di una ulteriore squadra della Croazia (RNK Split Football club) e di una squadra proveniente dall’Albania (Klubi Sportiv Flamurtavi di Valona) per un totale, tra giovani atleti e tecnici, di circa 180 persone di cui circa 80 provenienti dall’estero.

Fondamentale sarà anche lo spazio riservato alla promozione di stili di vita sani: la manifestazione sportiva rappresenta infatti l’occasione per educare i giovani alla prevenzione del rischio del doping e di altre sostanze considerate illegali e non corrette, all’implementazione della cultura del fair play, alla promozione della dimensione ludica del gioco del calcio e della corretta alimentazione anche mediante la conoscenza e la diffusione dei prodotti biologici proveniente dal territorio.

In occasione del torneo, negli stessi giorni, nell’ambito del programma Erasmus Plus, saranno organizzate tavole rotonde dedicate ai quadri tecnici (dirigenti, preparatori atletici, allenatori), ai ragazzi e alle loro famiglie, sulle tematiche della prevenzione e del contrasto all’uso di sostanze illegali.

Alla tavola rotonda che si terrà giovedì 29 agosto nella sala Terso Censi del Coni Marche relazioneranno esperti di 5 paesi (Albania, Bulgaria, Serbia, Croazia e Italia) tra i quali Gabriele Brandoni, medico dello sport ed esperto di doping, e i testimonial sportivi Marco Scarponi, della Fondazione Michele Scarponi, Assunta Legnante, Campionessa paralimpica del getto del peso e Clelia Farroni, scrittrice e autrice del libro “C’era una volta…il mago”.

Parteciperà anche una delegazione della scuola superiore del Liceo Scientifico Cambi di Falconara Marittima ad indirizzo sportivo.

«Attraverso la manifestazione giunta ormai alla VII edizione, Ancona e le Marche si confermano come soggetti tra i più attivi nel processo di consolidamento della Macroregione. Questo ruolo diventa tanto più qualificante ed efficace in quanto si rivolge ai giovani, con l’obiettivo di sviluppare le potenzialità per la conoscenza e la cooperazione tra le comunità rivierasche a cominciare dalle future generazioni», spiegano i promotori dell’iniziativa.

I giovani atleti e i loro accompagnatori saranno invitati a partecipare ad una visita guidata al Museo Tattile Omero, vera eccellenza di livello internazionale presente nella città di Ancona, e effettueranno una visita guidata della città storica e incontreranno le autorità locali presso la sede comunale la mattina del 28 agosto alle 11.30.

In occasione delle precedenti edizioni, proprio per valorizzare le tipicità e i territori delle regioni Marche (Italia) e Dalmata Spalatina (Croazia) sotto il profilo turistico, culturale, educativo e degli scambi commerciali fra i produttori biologici e altre eccellenze, è stata predisposta una bozza di Protocollo d’Intesa avente per oggetto “Protocollo d’Intesa fra la Regione e la Regione Spalatino Dalmata per la promozione e valorizzazione dei territori e delle, tipicità”.

La giunta della Regione nella seduta del 21 maggio scorso ha approvato il Protocollo di Intesa che è visto dai rispettivi partner, come strumento volto ad incrementare gli scambi e le opportunità di sviluppo economico e sociale dei territori. Il Protocollo sarà firmato dai due presidenti delle Regioni il 28 mattina alle 12.30, nell’ambito dell’incontro istituzionale della manifestazione che si terrà nella sede municipale di Ancona.

In ogni edizione del torneo, infatti, la delegazione dei giovani calciatori è stata sempre integrata dalla partecipazione di piccoli produttori marchigiani (La Terra e il Cielo, Olio Poldo, l’Associazione i Sapori di Ostra, l’azienda agricola Marino Montalbini) interessati a promuovere i loro prodotti e viceversa.

Grazie alle relazioni tra soggetti della Regione e della Regione Spalatino Dalmata costruite durante tutte le edizioni del progetto “Noi in Gioco…”, a maggio 2019, una delegazione di agricoltori biologici marchigiani, coordinati dalla Cia Marche, è stata ufficialmente invitata a partecipare alla manifestazione, promossa come sempre dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Giovane Ancona Calcio.

Il tema di quest’anno è il “Doping”, mentre il sottotitolo è “Keep Calm & Play Safe”. Una delegazione della Camera dell’Economia di Spalato è stata invitata alla manifestazione per conoscere il modello dell’accoglienza turistica diffusa marchigiana (agriturismo).

Da sottolineare anche il riconoscimento della manifestazione da parte della FIGC Federazione Italiana Gioco Calcio: la Federazione ha sempre accompagnato e sostenuto ogni edizione del progetto “Noi in gioco per la Macroregione Adriatico-Ionica”, garantendo supporto e patrocinando l’iniziativa e inviando propri relatori durante gli incontri istituzionali. L’evento si concluderà con uno spettacolo musicale che si terrà la sera del 29 agosto, alle 21, ai piedi del monumento del Passetto.

PROGRAMMA del Torneo

 Girone 1

  • Atalanta B.C.
  • ASD Giovane Ancona Calcio
  • Fermana F.C.
  • RNK Split

Incontri del 28 agosto

A contro B ore 16  Campo A.Caldaroni Aspio
D contro C  ore 16.45  Campo A.Caldaroni Aspio
Perdente A/B contro Perdente C/D ore 17.30 Campo A.Caldaroni Aspio
Vincente A/B contro Vincente D/C ore  18.15 Campo A.Caldaroni Aspio

Girone 2

  • S. Sassuolo
  • Klubi Sportiv Flamurtari Valona
  • HNK Hajduk Split
  • Alma Juventus Fano

Incontri:

A contro B, ore 16, 28/08/19 Campo Figc G.Paolinelli Ancona
D contro C ore 16.45 28/08/19 Campo Figc G.Paolinelli Ancona
Perdente A/B contro Perdente C/D ore 17.30 28/08/19 Campo Figc G.Paolinelli Ancona
Vincente A/B contro Vincente D/C ore 18.15 28/08/19 Campo Figc G.Paolinelli Ancona

Il 29 Agosto  presso il campo della Federazione G.Paolinelli Ancona: dalle ore 16, le 4° classificate di ogni girone disputeranno la finale per il 7° e 8° posto; alle 16.45 le terze classificate di ogni girone disputeranno la finale 5° e 6° posto;
alle 17.30 le seconde classificate la finale 3° e 4° posto;
infine, alle 18.15 le prime classificate la finale per il 1° e 2° posto.