Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Fugge alla vista della polizia, inseguimento da film alle Tavernelle

I militari si sono insospettiti e hanno bloccato il giovane che è caduto a terra durante la guida. Il motivo della fuga ha sorpreso i poliziotti...

Polizia

ANCONA- Inseguimento al cardiopalma ad Ancona tra la polizia e un ciclomotore.

È successo alle 15.30 di ieri, 19 febbraio, nel quartiere Tavernelle, dove è scattato l’inseguimento della polizia nei confronti di un giovane a bordo di un motorino. Il ragazzo infatti, alla vista dei militari, è scappato, mettendo in pericolo la propria vita e quella degli automobilisti che circolavano.

Dopo qualche centinaio di metri il giovane, braccato dai militari, ha imboccato un campo sterrato cadendo a terra. L’uomo ha riportato un trauma al naso.

Raggiunto e perquisito dalla polizia, contro ogni aspettativa dei militari che, vista la fuga, pensavano il giovane nascondesse qualcosa di pericoloso, ha ammesso: «Non avevo il targhino e non volevo prendere la multa».

Il giovane è stato sanzionato per la fuga, punita sia da codice della strada che dalle norme penali di resistenza a Pubblico Ufficiale. La guida ha provocato anche la messa in pericolo degli utenti della strada.

All’interno dei controlli e della prevenzione, disposta dal Questore di Ancona Cracovia, sempre nel pomeriggio di ieri, due uomini di origine pakistana sono stati denunciati per clandestinità a seguito di una segnalazione da parte dei controllori della Conerobus in quanto privi di biglietto.