Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Raddoppio SS 16, tra Falconara e Torrette: la Regione dice sì

È interessato un tratto di 7,2 km e il progetto coinvolge l’adeguamento di due viadotti e la realizzazione di due nuove gallerie “Barcaglione” e “Orciani”. Casini: «Si passa a 4 corsie per migliorare il collegamento con il capoluogo»

Statale16

ANCONA – Raddoppio della Statale Adriatica da Falconara Marittima a Torrette, la Giunta regionale ha espresso parere favorevole alla variante Anas. Su proposta della vicepresidente Anna Casini, assessore alle Infrastrutture, l’esecutivo si è espresso positivamente alla realizzazione dell’intervento e alla elaborazione della relativa variante urbanistica da parte dei due Comuni interessati, per ottenere l’intesa Stato-Regione nell’ambito della prevista Conferenza di servizi.

L'assessore regionale Anna Casini
L’assessore regionale Anna Casini

Il progetto definitivo ha avuto l’assenso nel 2014 e già la Regione si era espressa positivamente. Su richiesta dell’Anas è stato predisposto un progetto di variante che necessita, ora, di una nuova intesa, in quanto le migliorie introdotte richiedono l’adeguamento urbanistico. «Si tratta di un progetto di miglioramento della viabilità che avrà un impatto positivo sulle comunità interessate e agevolerà il collegamento al capoluogo regionale, con l’ampliamento da due a quattro corsie della tratta interessata, per agevolare il traffico e la sicurezza degli automezzi in transito», commenta la Casini. Il passaggio a quattro corsie della Statale 16 Adriatica riguarda l’intervento da Falconara Marittima a Baraccola (Ancona), suddiviso in due lotti: Falconara-Torrette e Torrette-Baraccola.

La delibera della Regione riguarda la prima tratta. Il progetto prevede il raddoppio della Falconara-Torrette sul lato sud del tracciato esistente, comprensivo di viadotti e gallerie, l’adeguamento della carreggiata nord, la riconfigurazione degli svincoli di Falconara e Torrette, l’adeguamento delle viabilità locali. È interessato un tratto di 7,2 km, in corrispondenza dei due svincoli esistenti, a partire dall’allaccio della Statale 76 di Castelferretti. Il progetto coinvolge l’adeguamento di due viadotti presenti sulla Statale 16 (completa demolizione e sostituzione) e la realizzazione di due nuove gallerie “Barcaglione” e “Orciani”.