Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ancona, sequestrata rete da pesca abusiva. Era lunga 700 metri

La Guardia Costiera ha identificato il dispositivo, posto da ignoti, a circa 25 miglia nautiche dal porto dorico

ANCONA – La Guardia Costiera di Ancona, nell’ambito delle attività di controllo in materia di pesca, ha sequestrato, a circa 25 miglia nautiche dal porto di Ancona, e più precisamente nelle acque vicine alla piattaforma di estrazione Eni denominata “Fauzia”, una rete da posta abusivamente posizionata. Era lunga 700 metri.

Sul posto è intervenuta la M/V CP 285, della Capitaneria di Porto di Ancona. La rete era priva di ogni elemento di identificazione sia diurno che notturno e questo è un grave pericolo per la navigazione.

La rete, posizionata da ignoti, è stata recuperata dall’equipaggio, e posta sotto sequestro amministrativo.