Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Scuola, crescono le classi in quarantena nelle Marche. Aperte le prenotazioni per la terza dose agli over 18

Il maggior numero di classi in quarantena nel Maceratese, 40 quelle nell'Ascolano, 26 nell'Anconetano, 20 in provincia di Pesaro Urbino e una sola nel Fermano

ANCONA – Con la quarta ondata pandemica che fa salire vertiginosamente la curva del contagio, nelle Marche cresce il numero delle classi in quarantena che rispetto a sette giorni fa passano da 95 a 145. Il maggior numero di quarantene le registra la provincia di Macerata (58 classi in quarantena), che è anche quella che vede la maglia nera per il tasso di vaccinazione fra gli studenti. 40 classi in quarantena nell’Ascolano, 26 nell’Anconetano, 20 in provincia di Pesaro Urbino e una sola nel Fermano. 

Analizzando il report dell’Ufficio Scolastico regionale sulla base dei dati dell’Osservatorio Epidemiologico della Regione, emerge che il numero più elevato di classi in quarantena lo registrano le scuole primarie (58) seguite dalle secondarie di secondo grado (38) e dalle secondarie di primo grado (34). Basso il numero delle classi in quarantena nelle scuole d’Infanzia, nonostante non vi sia obbligo di mascherina (14).

Sul fronte della vaccinazione anti-Covid della popolazione studentesca marchigiana, la provincia di Macerata continua a detenere il primato in senso negativo per il minor numero di ragazzi vaccinati: hanno avuto doppia dose il 63,3% dei ragazzi tra 12 e 19 anni, su una popolazione studentesca di 22.290. Nelle Marche i ragazzi che hanno completato il ciclo vaccinale primario sono il 71,9%, mentre l’80,6% ha avuto la prima dose. Resta un 19,4% di studenti non vaccinati

La provincia con più studenti vaccinati con ciclo completo (doppia dose o monodose) è Ancona con il 78,7%, seguita da Ascoli Piceno con il 73,8%, dal Fermano con il 70,7% e dal Pesarese con il 69,9%. 

Boom di vaccinazioni

Il dato positivo è che negli ultimi giorni sono aumentate le somministrazioni delle dosi di vaccino anti-Covid, spinte con tutta probabilità dalla crescita dei contagi, dalle nuove norme che entreranno in vigore dal 6 dicembre come il Super Green pass e l’obbligo vaccinale esteso a nuove categorie professionali (forze dell’ordine, docenti, difesa, pubblico soccorso, terza dose obbligatoria per i sanitari).

Rispetto ad una settimana fa (23 novembre) quando nelle Marche erano state inoculate 8.243 dosi, ieri (30 novembre) ne sono state somministrate 11.645. Il margine di crescita è ancora più ampio se si prende ad esame la data del 16 novembre, quando le inoculazioni di vaccino erano state 6.003. Insomma in due settimane le dosi di vaccino iniettate nelle Marche sono quasi raddoppiate e negli hub sono tornate a vedersi le code.

Terza dose per over 18

Intanto oggi hanno aperto le prenotazioni per la somministrazione della terza dose del vaccino anti-Covid per gli over 18. Possono ricevere la dose booster le persone che hanno avuto la seconda dose o il monodose da almeno 5 mesi (150 giorni).

Nelle Marche si tratta di 260mila persone, ma ad aver maturato il requisito di 5 mesi di intervallo dal richiamo sono solamente in 43.389. La terza dose viene somministrata negli hub vaccinali di popolazione, in quelli ospedalieri, presso gli ambulatori dei medici di famiglia e nelle farmacie, oltre che con i camper itineranti.

Come prenotare il vaccino anti-Covid

Si prenota sul sito https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it o chiamando il Numero Verde 800.00.99.66 dalle 8 alle 20. Altre modalità sono consultabili anche dal sito regionale https://www.regione.marche.it/Entra-in-Regione/Vaccini-Covid/Prenotazioni. Possibile prenotare anche nei PostaMat attivi sul territorio regionale, basta inserire la tessera sanitaria, o tramite i portalettere che consegnano la posta a casa o inviando un Sms con il codice fiscale al numero 339.9903947 (entro 48-72 ore si verrà ricontattati per procedere telefonicamente alla scelta di luogo e data dell’appuntamento).

Una volta avviata la prenotazione, all’utente verrà immediatamente comunicato il giorno, la sede dove verrà somministrato il vaccino e l’orario in cui ci si deve presentare al Punto di Vaccinazione. Per snellire l’attesa è bene presentarsi al punto vaccinale con la modulistica (anamnesi e consenso informato) già compilata.

La dose “booster” o terza dose, viene effettuata con i vaccini a m-RNA Pfizer o Moderna indipendentemente dal vaccino ricevuto al primo ciclo vaccinale.