Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ancona, sbarcano al porto con due tartarughe in una busta: denunciati

Nei guai due albanesi, che hanno dichiarato ai Carabinieri di aver trovato le due Testudo Hermanni, di specie protetta, in natura, di averle raccolte e portate in italia per regalarle ad un amico

Le due tartarughe

ANCONA- Sbarcano al porto di Ancona con due tartarughe dentro una busta. Nei guai due uomini di origine albanese, che hanno dichiarato ai Carabinieri di aver trovato le due Testudo Hermanni, di specie protetta, in natura, di averle raccolte e portate in italia per regalarle ad un amico.

Sono stati i militari del nucleo Cities di Ancona, a seguito della richiesta di supporto del personale dell’ufficio Frontiera Marittima ed Aerea del capoluogo.

Forestali, il sequestro

Le due tartarughe, esemplari adulti di origine selvatica e appartenenti alla sottospecie balcanica Testudo Hermanni, ricercatissima dagli allevatori europei, sono state importate e detenute in modo illegale. I due uomibni sono stati denunciati per il reato: «La raccolta in natura delle tartarughe ha condotto all’estinzione di molte popolazioni italiane, balcaniche e nord africane. Ad oggi tutte le Testudo sono incluse negli allegati A della Cites (REG. 338/1997 E S. M. ED I): questo significa che è assolutamente vietato commercio e importazione degli esemplari» spiega il Comandante del Nucleo Carabinieri Cites di Ancona, il tenente colonnello Cecchini Simone.

.